Iscriviti
Roma

Alessio Zangrilli: le parole della fidanzata del pugile ritrovato nel Tevere

Le parole di Daniela, fidanzata di Alessio Zangrilli, a Chi l'ha visto, poche ore prima del rinvenimento del suo cadavere: "Penso che s'è buttato nel Tevere". Il pugile 35enne era sparito da San Cleto lo scorso 10 di ottobre.

Cronaca
Pubblicato il 6 novembre 2021, alle ore 17:22

Mi piace
0
0
Alessio Zangrilli: le parole della fidanzata del pugile ritrovato nel Tevere

Gli ultimi avvistamenti risalgono a pochi giorni dopo la sua scomparsa, prima sul bus 343, dove una donna lo avrebbe visto e ci avrebbe parlato. Al Villaggio Prenestino, dove sarebbe stato visto girovagare di notte per le strade del quartiere dove abitava la nonna.

Al Parco Meda, dove però nessuno ha poi confermato di averlo notato. Poi il nulla, sino alla mattinata di ieri quando il suo corpo privo di vita è stato rinvenuto nelle acque del Tevere a Roma Nord.

La vicenda

La fidanzata del pugile Alessio Zangrilli, scomparso da San Basilio il 10 ottobre scorso e trovato morto nel Tevere ha raccontato a La Repubblica gli utilimi momenti vissuti insieme al compagno. Daniela Alunni, quarantasei anni, ha spiegato di come già nei giorni precedenti alla sua scomparsa il fidanzato con il quale stava insieme da quasi cinque anni, aveva manifestato un comportamento strano.

L’ultima volta l’ho visto è stato giovedì sera: era stressato. Si era stranito anche con me, perché per venire a casa mia doveva prendere due autobus, ci metteva un’ora. Gli sembrava tutto pesante, anche la boxe. Una settimana prima di scomparire aveva detto che voleva buttarsi dal balcone, poi mi ha detto gli era venuto in mente il padre e allora c’aveva ripensato“.

La coppia la sera prima della scomparsa aveva litigato, ma per Daniela era una discussione come tante altre e nulla, spiega, le ha lasciato presagire che lo avrebbe visto per l’ultima volta. “Ci siamo mandati dei messaggi, in cui abbiamo continuato a discutere. Poi l’ho risentito alle 14,30, si era tranquillizzato. Era a casa. Dopo è uscito e non abbiamo saputo più niente“.Il corpo senza vita di Alessio Zangrilli è stato rinvenuto nel Tevere la mattina di giovedì 4 novembre scorso.

Il cadavere recuperato dai vigili del fuoco era in acqua all’altezza di Ponte Duca D’Aosta e aveva con sé solo i documenti, mentre non c’è traccia del telefonino. Scomparso da casa, la madre preoccupata per la sua assenza si era anche rivolta alla trasmissione televisiva ‘Chi l’ha visto?‘ in onda su Rai3, con un appello rivolto a suo figlio e la richiesta alle persone che lo avessero visto, di segnalare la sua presenza alle forze dell’ordine. L’ultima persona ad averlo visto sarebbe stata una vicina di casa verso le 15.30. Zangrilli, che si allenava alla Palestra Popolare di San Lorenzo, pare stesse vivendo un periodo di fragilità e aveva perso il lavoro. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Un racconto di una coppia di fidanzati come tante, quello di Daniela, la fidanzata di Alessio Zangrilli. Purtroppo la loro storia d'amore è stata stroncata per sempre dal ritrovamento del cadavere del pugile nel Tevere. Un forte abbraccio e tutta la mia vicinanza a questa donna che ha perso tragicamente il suo compagno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!