Iscriviti

Al via la campagna vaccinale per i bimbi dai 5 agli 11 anni

Prende il via la campagna vaccinale per i bimbi dai 5 agli 11 anni, giorno 16 dicembre verranno distribuite 1,5 milioni di dosi da somministrare con priorità ai bimbi immunodepressi.

Cronaca
Pubblicato il 10 dicembre 2021, alle ore 18:10

Mi piace
2
0
Al via la campagna vaccinale per i bimbi dai 5 agli 11 anni

Firmata oggi la circolare che prevede due dosi da somministrare a distanza di 21 giorni l’una dall’altra per i bambini. L’inizio della campagna ad hoc è in programma dal 16 dicembre e sarà prevista una dotazione appropriata di vaccini sufficiente a una utenza di 3.600.000 soggetti.

Sono questi i punti salienti della circolare firmata oggi dal generale Francesco Figliuolo, che fornisce indicazioni per la nuova campagna di immunizzazione per i bambini tra i 5 e gli 11 anni. Una somministrazione che -ricorda il commissario nella sua circolare- è da ritenersi del tutto sicura alla luce dei risultati e dei test fin qui eseguiti. Il generale Figliuolo, inoltre, specifica quali saranno i cardini della campagna anti Covid indirizzata ai più piccoli facendo riferimento a una precedente circolare già diffusa il 7 dicembre scorso mentre l’Iss ha già elaborato una serie di indicazioni.

Quella odierna, ribadisce, che nella fascia 5-11 anni il ciclo vaccinale di base è composto da due dosi somministrate a 21 giorni di distanza e che nei bambini severamente immunocompromessi può essere completato con una dose addizionale dopo almeno 28 giorni dalla seconda. Il commissario richiama quindi una serie di pronunciamenti di Aifa ed Ema riguardo la sicurezza del farmaco che verrà utilizzato.

L’elevato profilo di sicurezza del vaccino pediatrico risulta dai dati al momento disponibili sia dallo studio registrativo che dal database di farmacovigilanza statunitense (relativo a circa 3.300.000 bambini di 5-11 anni già vaccinati. La struttura commissariale ha già programmato la distribuzione di un primo stock di vaccini 1,5 milioni di dosi ad uso pediatrico ma il fabbisogno è pari a 3,6 milioni.

Riguardo alla modalità di somministrazione, la campagna prenderà il via il 16 dicembre con priorità per i piccoli maggiormente vulnerabili; spetterà alle regioni organizzare punti vaccinali pediatrici ovvero percorsi dedicati che siano separati dai percorsi per l’utenza adulta.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Giuseppe Costantino

Giuseppe Costantino - Era inevitabile che anche i bambini fossero coinvolti nella campagna vaccinale anti COVID, ritengo che nonostante le rassicurazioni dei virologi e la pronuncia favorevole di EMA ed AIFA, i genitori dovranno prendere una decisione molto importante e piena di responsabilità. Speriamo che tutto sia gestito al meglio e per la tutela dei bimbi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!