Iscriviti
Bari

Ai domiciliari per furto: 32enne arrestato due volte in 24 ore

Dopo essere finito agli arresti domiciliari per un furto, un uomo di 32 enne dopo poche ore evade e cerca di allontanarsi. I carabinieri lo rintracciano in tempo e per lui scatta il secondo arresto.

Cronaca
Pubblicato il 5 maggio 2021, alle ore 12:47

Mi piace
1
0
Ai domiciliari per furto: 32enne arrestato due volte in 24 ore

Un 32enne pugliese con diversi precedenti penali a suo carico, è stato arrestato due vole nel giro di 24 ore. Sfortuna o recidiva? Poco prima di essere nuovamente acciuffato, era finito ai domiciliari per un tentativo di furto ai danni di un esercizio commerciale di Bari. L’uomo, però, non ha voluto perdere tempo e dopo un breve riposino è uscito nuovamente per commettere un altro crimine. 

L’iniziativa del 32enne di Grumo Apula, che con tutta evidenza si sentiva di poter fare ciò che voleva, è però finita molto presto. Dopo aver accertato l’assenza dell’uomo nella sua abitazione, i carabinieri della stazione locale hanno iniziato subito le ricerche del 32enne. I militari hanno pensato bene di verificare e controllare la presenza del malvivente nei luoghi maggiormente frequentati dal soggetto. 

Sono state quindi prese in rassegna la stazione ferroviaria, le principali strade della cittadina, ma anche la stazione dei pulman. Insomma, ogni angolo di Grumo Apula è stato controllato con il preciso intento di acciuffare l’uomo. Dopo ore di attente ricerche, gli uomini delle forze dell’ordine sono riusciti a rintracciare il 32enne. 

Grazie ad una felice intuizione di uno dei militari, le ricerche si sono infatti spostate dalle zone centrali della cittadina a quelle più periferiche. Una scelta corretta che ha portato infatti gli uomini delle forze dell’ordine a rintracciare il fuggitivo mentre camminava lungo una strada provinciale che da Binetto porta a Palo del Colle.

Dopo averlo fermato, i carabinieri stavolta hanno denunciato l’uomo per il reato di evasione. Per il 32enne è stato nuovamente disposto un provvedimento di arresti domiciliari. Adesso però l’uomo dovrà rispondere all’autorità giudiziaria, oltre che per il reato di tentato furto anche per quello di evasione dai domiciliari. 

Chissà se dopo questo episodio il 32enne proverà ancora una volta ad uscire dalla sua abitazione, evadendo i domiciliari, oppure rispetterà il provvedimento disposto dagli organi giudiziari locali. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Il fatto che il ladro abbia evaso i domiciliari senza preoccuparsi più di tanto mi induce a pensare che l'uomo confidasse con tutta evidenza nella mancanza di controlli da parte degli uomini delle forze dell'ordine. Si è fatto male i conti, visto che grazie ai controlli non solo è stato intercettato prontamente, ma anche assicurato nuovamente alla giustizia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!