Iscriviti

Agrigento: anziano chiama la polizia "non mangio da 5 giorni, non ho soldi!" Gli agenti arrivano con la spesa

Ad Agrigento un anziano chiama in lacrime la polizia dicendo che non mangia da 5 giorni perchè non ha soldi, gli agenti vanno a verificare portando con loro dei generi di prima necessità e trascorrono del tempo con l'anziano

Cronaca
Pubblicato il 23 agosto 2020, alle ore 18:24

Mi piace
9
8
Agrigento: anziano chiama la polizia "non mangio da 5 giorni, non ho soldi!" Gli agenti arrivano con la spesa

Un anziano di Agrigento in preda alla disperazione e senza nessuna risorsa economica decide di lanciare il suo grido di dolore alla polizia. L’uomo ha chiamato il pronto intervento della polizia dicendo “aiutatemi, sono senza soldi e non mangio da 5 giorni”. L’anziano ha raccontato all’agente di polizia con cui parlava al telefono la sua situazione, lo ha fatto in lacrime, l’operatore lo ha tranquillizzato ed ha inviato una pattuglia presso il domicilio dell’uomo.

Gli agenti appresa la motivazione della chiamata hanno deciso, prima di andare a fare un sopprallugo, di procurarsi dei generi di prima necessità da lasciare all’anziano bisognoso. 

Giunti a casa dell’anziano gli agenti hanno parlato con l’uomo ed ascoltato quali fossoro i problemi cho lo attanagliano. L’anziano ha trascorso un pò di tempo con gli agenti che gli hanno donato affetto, amicizia ed anche dei beni di prima necessità. L’uomo è rimasto colpito dell’umanità e dell’affetto degli agenti ed è anche rimasto sorpreso nel vedere il dono che gli avevano fatto.

L’anziano ha raccontato di aver ricevuto delle bollette troppo alte che unite all’affitto non gli hanno permesso di acquistare cibo e beni di prima necessità. Gli agenti hanno segnalato la situazione dell’uomo ai servizi sociali che ora presteranno immediato sostegno all’anziano bisognoso.

Parte della spesa donata dagli agenti è stata regalata dal titolare del supermercato. L’imprenditore vedendo gli agenti fare la spesa ha chiesto loro come mai la stessero facendo ed appreso la motivazione ha deciso di contribuire regalando parte della spesa pagata dagli agenti.

Sul web molti sono fieri di avere degli agenti di polizia con un grande cuore e molti altri dicono che è una vergogna ridurre un anziano in quello stato e danno la colpa di questa situazione all’europa, al governo, all’immigrazione.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Daniela Marella

Daniela Marella - Quando sento questa storia ed il comportamento dei nostri agenti sono sempre più fiera di essere Italiana e di essere tutelata da persone come loro. Sono sempre più sicura che noi italiani abbiamo un grande cuore, detto questo non trovo giusto che si possa ridurre delle persone ad una tale povertà. La nostra società purtroppo è composta da persone che faticano ad arrivare a metà mese e persone che non hanno problemi ma fingono di averli e da ricchi e benestanti. Voglio specificare fortunato chi è ricco ma una società civile non può permettere l'esistenza di un divario così immenso e lasciare le persone sfortunate allo sbaraglio sperando di incontrare persone come questi agenti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!