Iscriviti
Roma

Aggrediscono e rapinano dei fan. Manette per Traffik e Gallagher

I due rapper romani, Traffik e Gallagher, hanno aggredito e cercato di estorcere i telefonini a 3 dei loro fan mentre questi chiedevano autografi e foto. Mani alzate anche su un 50enne. I due sono stati arrestati.

Cronaca
Pubblicato il 24 marzo 2019, alle ore 11:41

Mi piace
12
0
Aggrediscono e rapinano dei fan. Manette per Traffik e Gallagher

I trapper Traffik e Gallagher, all’anagrafe Gianmarco Fagà e Gabriele Magi, rispettivamente 23 e 25 anni, la sera del 23 febbraio, all’uscita della Stazione Termini, avrebbero aggredito 3 giovani, di cui uno minorenne, che chiedevano loro un autografo e un selfie; i due avrebbero picchiato anche un 50enne che aspettava l’autobus.

I due artisti sono stati arrestati dai carabinieri a Roma con l’accusa di rapina aggravata dall’uso di un’arma, un tirapugni di ferro. Dopo la notizia, Traffik e Gallagher si sono difesi, sul loro profilo Instagram, dicendo che si tratta di una fake news.

La vicenda

Il 23 febbraio 2019, 3 ragazzi hanno riconosciuto i loro idoli, Traffik e Gallagher, all’uscita della stazione ferroviaria Roma Termini e hanno colto l’occasione per chiedere un autografo e un selfie. I rapper, però, hanno cercato in tutti i modi di strappare di mano i cellulari dei ragazzini per spaventarli e, per ottenere ciò che desideravano, hanno utilizzato anche un tirapugni in ferro.

Dopo aver minacciato i ragazzini, i due hanno scaricato la loro violenza su un uomo di 50 anni, un cittadino del Bangladesh, che si trovava in strada alla fermata dell’autobus. Il bangladese ha subito calci e pugni nel tentativo di proteggere il cellulare che i due giovani cercavano di strappargli. Grazie all’intervento di alcuni passanti i due rapper se ne sono andati a mani vuote. Spaventato il 50enne è fuggito, ma quasi subito è stato investito da un’auto ed ora ha una prognosi di 30 giorni per la frattura di una gamba.

I due trapper sono stati arrestati grazie alla collaborazione tra i Carabinieri della Stazione Roma Macao, e quelli della Stazione di Novara dove è stato rintracciato Traffik; Gallagher, al momento dell’arresto, si trovava a Roma. I Carabinieri hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare che il gip di Roma aveva emesso su richiesta della Procura.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Forse i due giovani pensavano che gloria fosse un sinonimo di potere. Forse non pensavano nemmeno che avrebbero trovato resistenza nei 3 giovani che hanno perso i loro idoli. Forse "un pensiero" era proprio assente. Dall'altra parte, invece, hanno trovato dei ragazzi capaci di pensare e di creare distanza da ciò che prima stava in alto nella loro classifica d'interesse, rimodulando senza esitazione la piramide dei valori: rispetto dell'altro, giustizia, no alla violenza, onestà, coraggio

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

24 marzo 2019 - 13:42:35

Forse sarà scontato parlare di gioventù bruciata...ma tant'è...

0
Rispondi