Iscriviti
Firenze

Addio a Marisa Mecacci, creò "Susanna Tuttapanna"

È scomparsa all'età di 82 anni Marisa Mecacci, la creatrice del personaggio di "Susanna Tuttapanna". Ideata per i caroselli della Invernizzi, il personaggio divenne così popolare da portare alla nascita di un formaggino col suo nome.

Cronaca
Pubblicato il 17 novembre 2022, alle ore 15:30

Mi piace
1
0
Addio a Marisa Mecacci, creò "Susanna Tuttapanna"

Ascolta questo articolo

Si è spenta a Firenze all’età di 82 anni la creatrice grafica Marisa Mecacci, la donna che ha creato uno dei più famosi simboli del celebre Carosello. Fu infatti lei ad ideare il personaggio di “Susanna Tuttapanna, che divenne in breve tempo una delle mascotte più note e popolari del paese, amata tantissimo specialmente dalle bambine.

Era la metà degli anni ’60 quando la Invernizzi incaricò lo Studio K di Firenze di creare una serie di brevi caroselli a cartoni animati per pubblicizzare Milione, uno dei formaggi prodotti dalla famosa azienda italiana. La creazione del personaggio fu un’opera di famiglia: se infatti Marisa creò graficamente Susanna, gli spot erano diretti dal suo compagno Francesco Misseri, che curava i testi e la regia.

I brevi corti animati andarono in onda sulla Rai a partire dal 1966 fino al 1967, diventando immediatamente popolare. Il successo fu così grande da convincere la Invernizzi nel 1968 ad iniziare a produrre un formaggino, dalla nota confezione circolare, chiamato appunto “Susanna” in onore alla protagonista della pubblicità.

Furono 15 i caroselli prodotti che vedevano “Susanna Tuttapanna” come protagonista, anche se in seguito il personaggio non potè più essere utilizzato durante il carosello. Dopo infatti che l’Invernizzi aveva creato un formaggino a suo nome, lo aveva reso un marchio commerciale, e le regole gel Carosello imponevano che la pubblicità vera e propria fosse solo negli ultimi 30 secondi dei video.

Nonostante la fine dei Caroselli, l’immagine della piccola bambina bionda paffutella e del suo famoso “Pitupitum-pa!” era già entrata nell’immaginario collettivo. Popolarissima la raccolta punti che consentiva, tramite l’acquisto del prodotto, di ottenere pupazzi gonfiabili, come una bambola a forma di “Susanna Tuttapanna” o una palla che la raffigurava con la mucca Carolina, una trovata di marketing che ebbe un enorme successo tra le bambine e che rese ancora più noto il prodotto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - L'incubo di tutte le bambine chiamate Susanna, che dalla sua nascita sono state perseguitate tutta la vita dal "Pitupitum-pa!" e dal "Susanna Tuttapanna". Le va riconosciuto un enorme genio creativo, il personaggio era così carino e coccoloso da attirare subito l'amore delle bambine, la bambola poi fece impazzire un'intera generazione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!