Iscriviti
Genova

Accesa lite tra ex fidanzati, lei gli stacca la lingua a morsi: arrestata

Una 26enne di origine peruviana è stata arrestata per aver staccato la lingua dell'ex a morsi al culmine di una furiosa lite, con colluttazioni. La donna è stata arrestata.

Cronaca
Pubblicato il 28 giugno 2021, alle ore 14:17

Mi piace
0
0
Accesa lite tra ex fidanzati, lei gli stacca la lingua a morsi: arrestata

Un episodio incredibile, quello accaduto nella tarda serata di sabato 26 giugno in un appartamento di Cornigliano, ponente genovese. Proprio qui sarebbe scoppiata un’accesa lite tra 2 ex fidanzati, culminata in un modo macabro ed orribile: lei gli ha staccato la lingua con un morso. 

La 26enne, un’estetista di origine peruviana, Cristina C. L, è stata arrestata con l’accusa di lesioni gravissime, mentre l’ex compagno, un connazionale di 24 anni, Jonatan P., è stato trasportato d’urgenza, in codice rosso, all’ospedale Villa Scassi e poi all’ospedale Sampierdarena per via delle sue gravi condizioni. 

L’accaduto

Secondo quanto riportato dal Secolo XIX, sabato sera i due si sarebbero incontrati in strada per parlare della fine del loro rapporto. Jonatan, la vittima, ha fatto salire cristina nel suo appartamento, ma le cose, in breve tempo sono degenerate, culminando con una furiosa lite, degenerata in colluttazione, dato che sul corpo di entrambi sono stati ritrovati segni di ferite.

Sentendo le strazianti urla del malcapitato, i vicini hanno allertato Genova Soccorso che, giunta sul posto, ha medicato e stabilizzato l’uomo, trasportato in codice rosso prima al Villa Scassi e poi al Sampierdarena. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo operativo locale che hanno arrestato la donna, la quale si è rifiutata di rispondere alle domande dei militari. 

Il pm di turno, Fabio Panichi, ha disposto degli accertamenti da parte dei carabinieri, per cercare di capire, quanto meno, il motivo del terribile gesto. Prima le urla, la lite, le botte, infine il gesto estremo, in cui è stata integralmente staccata la lingua al povero 24enne. Si tratta, senza ombra di dubbio, di uno dei più violenti episodi avvenuti negli ultimi mesi. La donna si trova attualmente nel carcere di Pontedecimo, in attesa di convalida di fermo. L’episodio ha lasciato letteralmente sgomenti tutti coloro che hanno letto la notizia di questa tragedia, consumatasi attorno alla mezzanotte di sabato. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Una storia cannibalesca, oserei dire, che mi lascia letteralmente senza parole. Vorrei tanto capire il movente di un gesto così terribile, atroce, crudele. Mi auguro che anche il giovane, una volta ripresosi, possa raccontare agi inquirenti la sua versione dei fatti, fornendo il movente, quello che ancora non si arriva a comprendere.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!