Iscriviti

38enne ubriaco picchia i suoi bambini e getta il cane della finestra: l’animale è morto

L' episodio si è verificato l'8 dicembre scorso a Tavagnacco, in provincia di Udine. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno proceduto a far calmare l'uomo, denunciandolo. La moglie e i suoi figli portati in un centro anti-violenza.

Cronaca
Pubblicato il 11 dicembre 2020, alle ore 20:51

Mi piace
0
0
38enne ubriaco picchia i suoi bambini e getta il cane della finestra: l’animale è morto

Un uomo di 38 anni originario di Tavagnacco, in provincia di Udine, è stato denunciato dai carabinieri della stazione di Udine Est per maltrattamenti in famiglia, lesioni e uccisione di animali. Nella fattispecie i militari sono intervenuti nella giornata dell’8 dicembre scorso nella frazione di Feletto Umberto, proprip presso l’abitazione dove abita l’uomo e i suoi famigliari. Secondo quanto riferiscono i media locali e nazionali, nell’appartamento era in corso una violenta lite. L’uomo era completamente ubriaco, per cui, per “sfogare” la sua rabbia avrebbe cominciato a picchiare tutti e due i figli, entrambi bambini e quindi minori, poi ha preso il cagnolino di famiglia, un meticcio, e lo ha scagliato dalla finestra

Per l’animale non vi è stato purtroppo nulla da fare, in quanto è deceduto sul colpo. Erano infatti troppo gravi le ferite riportate durante la caduta. I militari dell’Arma hanno proceduto a calmare l’uomo. Dopo le formalità di rito quest’ultimo, come già detto, è stato denunciato. La vicenda è stata resa soltanto nella giornata dell’11 dicembre. Per motivi di privacy le generalità di questa persona non sono state rese note.

Madre e figli trasferiti in un centro anti-violenza

La casa dove vivevano i quattro si trova al terzo piano di una palazzina. A scopo prettamente precauzionale madre e figli sono stati portati in un centro anti-violenza, dove saranno accuditi dal personale specializzato. Il 38enne è stato allontanato dalla famiglia. La notizia di quanto accduto a Feletto Umberto si è sparsa immediatamente nel piccolo centro abitato di Tavagnacco, che costituisce un comune sparso nell’hinterland della provincia di Udine. La notizia è stata ripresa anche da Leggo.it che cita fondi locali. 

Ogni giorno purtroppo si verificano tanti episodi di maltrattamenti in famiglia, e le forze dell’ordine sono sempre attente a contrastare questo fenomeno. Le autorità e le forze dell’ordine in generale consigliano alle persone vittime di violenza di denunciare gli episodi, ciò al fine di poter incastrare al più presto i responsabili. 

Sull’episodio accaduto a Feletto Umberto si potranno conoscere sicuramente altri particolari nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni. La comunità è davvero incredula per quanto accaduto. Sul caso sono comunque ancora in corso i relativi accertamenti da parte dell’autorità giudiziaria. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Gravissimo episodio quello accaduto a Feletto Umberto. Questo ci fa capire come sono tantissime le persone che subiscono violenza all'interno delle mura domestiche. Le forze dell'ordine invitano a denunciare tali comportamenti in modo che i responsabili non possano farla franca. La casa dovrebbe essere il luogo più sicuro di tutti, ma purtroppo a volte così non è.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!