Iscriviti
Venezia

249 alloggi pubblici occupati abusivamente tra Venezia e Mestre

In Veneto, tra la provincia di Venezia e Mestre, sono stati contati la bellezza di 249 alloggi pubblici occupati abusivamente; sono state attivate le procedure per lo sgombero di 112 e 53 per morosità.

Cronaca
Pubblicato il 13 aprile 2017, alle ore 22:43

Mi piace
8
0
249 alloggi pubblici occupati abusivamente tra Venezia e Mestre
Pubblicità

In Veneto, precisamente nelle zone del Veneziano, in particolare tra Venezia e Mestre, ci sono la bellezza di 249 appartamenti occupati abusivamente.

La situazione è stata messa alla luce durante la commissione sulla residenzialtà che si è tenuto mercoledì scorso in presenza della vice sindaca, Luciana Colle, dove il commissario dell’Ater Aladino Padoan, con avvocati e consiglieri ha spiegato come sta la situazione degli appartamenti in queste zone.

L’Ater possiede 5.187 immobili tra Venezia e Mestre, di cui 2.606 si dividono in questo modo, per quanto riguarda Venezia e le sue isole:

  • 324 tra la zona di San Marco, Castello e Sant’Elena
  • 616 a Cannaregio
  • 492 nelle zone di Dorsoduro, Santa Croce e San Polo
  • 668 nell’Isola della Giudecca
  • 260 al Lido
  • 2 a Pellestrina
  • 182 nell’Isola di Murano
  • 62 nell’Isola di Burano

Nella zona della cosidetta “terraferma”, ovvero Mestre, ci sono invece 2.641 immobili:

  • 634 a Favaro
  • 393 a Carpenedo e Bissuola
  • 195 a San Lorenzo e in via XXV Aprile
  • 6 a Zelarino, a Cipressina ed a Trivignano
  • 599 a Piave
  • 177 a Chirignago e Gazzera
  • 618 a Marghera e Catene 
  • 19 a Malcontenta

Gli alloggi sfitti ammonterebbero a 965, tra cui 217 sarebbero vuoti e gli altri 748 avrebbero bisogno di essere ristrutturati, solo che servirebbero 14 milioni di euro per sistemarli e renderli agibili.
Invece, gli appartamenti occupati abusivamente sono 179 più altri 70 che appartegono al Comune, in totale 249 appartamenti.

Sono state avviate delle procedure di sgombero – in tutto 112 – e 53 di morosità. Si spera che a breve queste situazioni di occupazione si sistemino anche se, a quanto pare, non sarà facile far spostare gli occupanti da queste abitazioni, visto che la maggior parte di loro appartiene a culture diverse da quella del nostro Paese e quindi la paura è quella che si verifichino dei problemi tra i vicini di casa di questi signori e, quindi, i problemi – invece che diminuire – aumenterebbero ancora di più.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Thaira Momesso

Thaira Momesso - Devo dire che la situazione degli appartamenti nelle zone del Veneziano e di Mestre è davvero grave e non sarà facile da sistemare, soprattutto se sono abusivamente occupate da persone che di sicuro non sapranno dove vivere, una volta mandati via da lì. Sono situazioni veramente assurde dove purtroppo a rimetterci è sempre il cittadino onesto che paga le tasse.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!