Iscriviti
Napoli

17enne accoltella la sua ex fidanzata al collo per strada: non accettava la fine della loro storia

L'episodio si è verificato nella giornata di ieri 12 gennaio in piazza Plebiscito a Napoli, il giovane, così come la ragazza, abitano ai Quartieri Spagnoli. Il minore è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio, la ragazza avrà 10 giorni di prognosi.

Cronaca
Pubblicato il 13 gennaio 2021, alle ore 11:53

Mi piace
1
0
17enne accoltella la sua ex fidanzata al collo per strada: non accettava la fine della loro storia

Poteva finire in tragedia un agguato commesso da un 17enne ai danni della sua ex fidanzata a Napoli, precisamente in piazza Plebiscito. L’episodio si è verificato nella giornata del 12 gennaio nelle centralissima piazza del capoluogo partenopeo. L’aguzzino ha atteso in strada la giovane, che stava passando di lì per tornare a casa. Quando ha visto il suo ex la ragazza ha provato ad allontanarsi, ma lui l’ha raggiunto. Lei ha cercato di respingerlo, ma poi il 17enne gli ha teso la mano come per volerla abbracciare. A quel punto ha deciso di colpire la vittima con un coltello all’altezza del collo. La giovane ha chiesto immediatamente aiuto, correndo verso una pattuglia dei carabinieri che passava da lì vicino. 

I militari hanno capito subito quanto era successo e dopo aver raccolto i primi dati e la descrizione del soggetto, si sono subito messi alla ricerca del 17enne. Di lui nel frattempo si erano perse le tracce, ma grazie alle indicazioni della giovane sono riusciti a rintracciare il suo domicilio. Non ci hanno messo poco i carabinieri a bussare alla porta del 17enne. Una volta in casa gli uomini in divisa hanno trovato l’adolescente che aveva ancora addosso i vestiti con cui si era presentato in strada, per cui è stato riconosciuto subito. Il 17enne è stato quindi arrestato per tentato omicidio.

Dieci giorni di prognosi per la giovane

Per quanto riguarda la ragazza aggredita, lei se la caverà con circa 10 giorni di prognosi e di riposo assoluto. Subito dopo l’aggressione è stata trasportata in ambulanza all’ospedale Pellegrini di Napoli, dove viene continuamente seguita dai medici. Secondo quanto riferiscono i sanitari la ferita al collo poteva essere mortale, questo se non fosse stata soccorsa in tempo. Grazie al tempestivo intervento dei carabinieri e dei sanitati del 118 si è quindi evitata quella che poteva essere a tutti gli effetti una tragedia

Il 17enne nel frattempo, quando è tornato a casa, stava tentanto di disfarsi dei vestiti e del coltello con il quale ha colpito la vittima. I militari hanno sequestrato sia l’arma che i suoi vestiti, e nelle prossime ore proseguiranno le indagini attorno a questo assurdo epidodio di cronaca che ha sonvolto il capoluogo partenopeo nella giornata del 12 gennaio. Non è escluso che il 17enne venga sottoposto ad un nuovo interrogatorio. 

Per motivi di privacy sia la generalità della vittima che quelle dell’arrestato non sono state rese note, questo anche perchè si tratta di minori, che vanno tutelati quando si tratta di episodi del genere. Gli inquirenti stanno anche cercando di ricostruire il movente dell’aggressione, molto probabilmente legato a motivi passionali. Il ragazzo, infatti, non avrebbe accettato la fine della loro storia. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un episodio davvero assurdo quello accaduto a Napoli, e che poteva avere conseguenze molto gravi. Il giovane 17enne è stato arrestato, mentre lei se la caverà con 10 giorni di prognosi. Questi episodi ci fanno riflettere, e ci fanno capire di come le donne siano spesso oggetto di violenza da parte degli uomini. Un fenomeno, quest'ultimo, che viene represso dalle forze dell'ordine e dalle autorità con tutta forza.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!