Iscriviti

Serie A: vincono Juve e Milan, pari tra Fiorentina e Brescia

Cristiano Ronaldo e Dybala guidano la Juventus alla vittoria a Bologna. Poker del Milan a Lecce. La Fiorentina, con il ritrovato Ribery, non va oltre il pari casalingo con il Brescia

Calcio
Pubblicato il 23 giugno 2020, alle ore 00:16

Mi piace
10
0
Serie A: vincono Juve e Milan, pari tra Fiorentina e Brescia

Dopo i recuperi, riparte la Serie A con le prime gare della 27esima giornata, che si concluderà mercoledì 24 giugno.

Buone prestazioni per Juventus e Milan, apparse sottotono in Coppa Italia, solo un pari per la Fiorentina in casa contro il Brescia.

Serie A, Bologna-Juventus 0-2

Primi gol dopo il lockdown per la Juventus, che si mette alle spalle la sconfitta nella finale di Coppa Italia, e lancia un messaggio alla Lazio, ora a 4 punti, impegnata mercoledì a Bergamo contro l’Atalanta. Assente Higuain, tridente bianconero con Bernardeschi, Dybala e Cristiano Ronaldo. Il Bologna vuol fare lo sgambetto alla prima della classe, per accorciare in classifica, in chiave Europa League.

Bianconeri subito aggressivi in avvio con Cristiano Ronaldo, che al 23’ sblocca la gara, trasformando un calcio di rigore, assegnato per una trattenuta di Denswill su De Ligt. I rossoblu non reagiscono e i bianconeri colpiscono ancora al 36’ con un sinistro di Dybala.

Nella ripresa è sempre la Juventus che fa la partita sfiorando il terzo gol in più occasioni. Cristiano Ronaldo spreca da ottima posizione, mentre Bernardeschi viene fermato dal palo. Il Bologna stenta a trovare una reazione e la gara scivola verso la conclusione con due brutte notizie per i bianconeri: l’infortunio di De Sciglio e il rosso a Danilo, che era subentrato al suo compagno di squadra.

Serie A, Lecce-Milan 1-4

Brillante vittoria dei rossoneri allo stadio Via del Mare di Lecce, nonostante l’assenza di Zlatan Ibrahimovic. Milan apparso in crescita dopo la deludente prestazione nella semifinale di Coppa Italia con la Juventus. Lecce che dovrà ritrovare subito la condizione per cercare di guadagnare la permanenza in serie A.

Ospiti subito pericolosi con Bonaventura, Castillejo, Kessie e Theo Hernandez, tutti fermati da un attento Gabriel, che al 26’ non può far nulla sulla conclusione di Castillejo. Padroni di casa che nel finale di frazione cercano, senza successo, di impensierire Donnarumma.

La ripresa si apre con il pari del Lecce. Al 54’ fallo in area di Gabbia su Babacar: rigore che Mancosu trasforma. Pari che dura solo un minuto: ci pensa Bonaventura a riportare avanti la sua squadra. Passano altri 3 minuti e Rebic firma il 3-1 per il Milan. Il Lecce accusa il colpo e subisce la quarta rete al 72’: ci pensa Rafael Leao a fissare il punteggio sul 4-1. Milan che sale a quota 39, agganciando momentaneamente il Napoli, mentre il Lecce resta terzultimo a quota 25.

Serie A, Fiorentina-Brescia 1-1

Un pari che non accontenta nessuno quello tra Fiorentina e Brescia, entrambe alla ricerca di punti per risalire in classifica. I viola ritrovano Franck Ribery, 205 giorni dopo l’infortunio, mentre nelle file delle rondinelle non c’è, come previsto Mario Balotelli, in guerra con la società, che vorrebbe la rescissione unilaterale del contratto.Parte bene il Brescia, che al 17’ passa in vantaggio. Caceres stende in area Dessena, calcio di rigore che Donnarumma trasforma. I padroni di casa provano subito a reagire e al 29’ trovano il pari con un colpo di testa di Pezzella su azione d’angolo.

Nella ripresa, dopo un’occasione per gli ospiti con Skrabb, sono i giocatori viola a fare la partita e a sfiorare in diverse occasioni il gol del vantaggio. Dopo il rosso a Caceres, che lascia i suoi in 10, la palla gol più clamorosa capita ancora sulla testa di Pezzella che colpisce la traversa. Finisce 1-1 con la Fiorentina che sale a quota 31, a + 6 dalla zona retrocessione, mentre il Brescia, con i suoi 17 punti, resta ancora in fondo alla classifica.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - Dopo i recuperi, che hanno azzerato le differenze di partite giocate, è iniziata la fase finale di questo campionato di serie A, che finirà il 2 agosto. In queste prime partite abbiamo visto una Juventus che ha saputo reagire alla sconfitta della finale di Coppa Italia, mantenendo il primo posto in classifica, ed un Milan che, nonostante l’assenza di Ibrahimovic, è riuscito a segnare 4 gol a Lecce.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!