Iscriviti

Greta Thunberg e la sfida contro il riscaldamento globale

In questi giorni una delle notizie più diffuse è quella della sedicenne Greta Thunberg e della sua lotta contro il riscaldamento globale. La sua battaglia scuote il mondo.

Ambiente
Pubblicato il 15 marzo 2019, alle ore 22:05

Mi piace
8
0
Greta Thunberg e la sfida contro il riscaldamento globale

Greta Thunberg è una sedicenne svedese come tante che a scuola viene informata dei problemi causati all’ambiente per via dell’inquinamento. Queste informazioni la smuovono nel profondo e la sua voglia di sapere la porta ad approfondire l’argomento in maniera molto accurata. La sua lotta e la sua caparbietà stanno facendo il giro del mondo ed ora si ritrova ad essere candidata al Premio Nobel per la Pace e ad essere iscritta tra i 25 teenager più influenti del mondo.

Si reputa profondamente delusa e addolorata dal fatto che i governanti di tutto il mondo sembrino non preoccuparsi della grave situazione climatica che va sempre peggiorando. I problemi causati dall’inquinamento e i disastri ambientali sono sotto gli occhi di tutti, i dati ufficiali dipingono una situazione drammatica ed il fatto che gli accordi sul clima non vengano rispettati destano assoluta preoccupazione.

Greta non ha la soluzione al problema, ma propone di seguire le indicazioni del IPCC (gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico dell’ONU) che sono molto chiare e riguardano la riduzione delle emissioni di anidride carbonica e l’eliminazione dei combustibili fossili e delle pratiche ecologicamente non sostenibili.

La sua battaglia ha una base scientifica ma è obbligatoriamente anche una battaglia politica; lo è a tutti gli effetti, andando contro tutti i politici rei di non fare nulla per invertire la rotta. Nei suoi discorsi, infatti, Greta lancia parole di fuoco contro tutti i governanti che non mettono in atto i provvedimenti necessari auspicati per la salvaguardia del nostro pianeta.

La famiglia di Greta ha inizialmente cercato di dare risposte rassicuranti alla sedicenne, ma davanti alla sua grande forza e determinazione non ha potuto fare altro che sostenerla in questa dura e coraggiosa sfida. Anche la famiglia è stata consapevolmente coinvolta dagli ideali della giovane: hanno preso un’auto elettrica, seguono una dieta vegana coltivando un orto biologico e limitano il più possibile gli spostamenti in aereo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Cristina Pacini

Cristina Pacini - Il cambiamento climatico è un problema che riguarda tutti ed è straordinario come Greta si preoccupi del fenomeno. Oltremodo è vergognoso che l'argomento debba essere affrontato da una ragazzina come tante piuttosto che dai nostri governanti che dovrebbero suggerire e, soprattutto, attuare delle soluzioni. Non posso che essere solidale con Greta, affinché si lotti per la sopravvivenza del nostro pianeta.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!