Iscriviti

Gemelli nati mano nella mano: una rarità che commuove il mondo

Gemelli nascono mano nella mano e commuovono il mondo. La loro unicità però non finisce qui dal momento che condividevano la stessa sacca e la stessa placenta, un fatto che si verifica ogni 100mila nascite. GUARDA IL VIDEO SOTTO

Salute
Pubblicato il 13 maggio 2015, alle ore 13:29

Mi piace
1
0
Gemelli nati mano nella mano: una rarità che commuove il mondo
Pubblicità

La nascita dei gemelli è sempre un evento molto particolare ed emozionante.

La vita in generale emoziona sempre i futuri genitori ma anche tutti coloro che li assistono e li accompagnano in questo difficile cammino che è la gravidanza e poi il parto, medici inclusi. Rendersi conto che nel proprio grembo stanno crescendo ben due vite, infatti, è una notizia che sconvolge ogni futura mamma inizialmente ma che alla fine non può che riempire di gioia. Nonostante la grandissima felicità per la doppia maternità, però, una gravidanza gemellare spesso può portare parecchi problemi e costringe a cure particolari oppure a dei ricoveri per monitorare costantemente la situazione dei piccoli.

Al termine della gravidanza, poi, arriva il momento per tutti di conoscere i gemelli che tanta preoccupazione hanno destato negli ultimi mesi. Un momento di grande emozione, che in alcuni casi può davvero essere incredibile.

È il caso della mamma protagonista di questo video, che ha avuto non solo il dono di due splendidi gemelli, ma anche di un’emozione molto particolare. Una gravidanza particolare dal momento che questi due gemelli condividevano non solo la stessa sacca ma anche la stessa placenta, una condizione che si verifica ogni 100mila nascite.

Il momento della loro nascita, però, ha riservato una sorpresa ancora più grande. I gemelli infatti si tenevano mano nella mano e le loro immagini così tenere hanno fatto in poco tempo il giro del mondo. Un fatto davvero incredibile e commovente, come quello mostrato da un altro video in cui un bimbo viene accudito ed amato da un cane in modo dolcissimo.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!