Iscriviti

Un bimbo ha la febbre. A prendersi cura di lui il suo cane

Un bimbo ha la febbre e la mamma va a controllarlo in camera sua. Non si aspetta però che a coccolarlo ci sia già il loro cane. Un video ci mostra questa tenerissima scena che vi lascerà senza parole.

Video incredibili
Pubblicato il 23 gennaio 2015, alle ore 13:59

Mi piace
0
0
Un bimbo ha la febbre. A prendersi cura di lui il suo cane

Un bimbo a letto con la febbre attira sempre le attenzioni di tutti in casa.

Specialmente quando la febbre è molto alta i piccoli se ne stanno a letto o davanti la tv con gli occhi lucidi e tanta voglia di essere coccolati. A questo pensano nonni, genitori, fratelli e sorelle. Ma non solo in realtà.

Questo video, infatti, ci mostra qualcosa che forse alcuni non si aspetterebbero. Un bimbo è a casa con la febbre e se ne sta in camera sua a guardare la tv sul divano. Dopo un po’ la mamma si reca da lui per controllarlo e per coccolarlo un po’, ma si rende immediatamente conto che qualcuno l’ha fatto prima di lei. Non si tratta del papà o del fratello del bimbo, bensì del loro cane.

Il piccolo Toby, infatti, questo il nome del cane ha deciso di coccolare il suo Carter, che ha la febbre.

Così è andato da lui, è salito sul divano e lo abbraccia teneramente mentre il bimbo guarda la tv visibilmente provato dalla febbre. Un’immagine davvero inaspettata per questa mamma, ma che di certo lascerà anche chi guarda questo video davvero senza parole.

Un cucciolo tenerissimo, adottato qualche anno prima dopo essere stato abbandonato, che sa bene cosa significhi avere bisogno di conforto. Anni fa è stata questa famiglia a tendergli una mano. Adesso è lui a tendere le sue lunghe zampe al bimbo e cullarlo mentre guarda la tv. Un siparietto davvero bellissimo quello che ci mostra questo video e che di certo chi ha mai avuto un cane in casa avrà visto almeno una volta.

Ancora una volta un video in cui i cani si mostrano con tutta la tenerezza di cui sono capaci, specialmente con i più piccoli. Sanno giovane anche con i più piccoli e farsi perdonare se li fanno piangere, oppure sanno aspettarli al loro rientro a casa anche solo per portarli lo zaino.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!