Iscriviti

Umberto Bossi contro il ministro Kyenge: “Il Paese ne ha pieni i co…”

Continua l’attacco della Lega Nord verso il ministro Kyenge. Ora è la volta di Umberto Bossi che attacca con parole forti il ministro del Pd

Politica
Pubblicato il 13 agosto 2013, alle ore 07:27

Mi piace
0
0
Umberto Bossi contro il ministro Kyenge: “Il Paese ne ha pieni i co…”
Pubblicità

Durante un comizio alla festa del Carroccio ad Arcore, Umberto Bossi, per non sbagliare e non farsi troppo distante dalla lega contemporanea, si scaglia contro il bersaglio preferito dei leghisti del 2013 ovvero il Ministro per l’Integrazione Cecile Kyenge, affermando: “Dicono che è la solita Lega razzista, ma è tutto il Paese che ne ha pieni i co… del ministro Kyenge», per poi aggiungere: “Io sono contrarissimo agli insulti, si può ragionare, ma bisogna anche dire la verità”.

Insomma, dopo che Roberto Maroni gli ha rubato la scena, il leader rottamato rispolvera i soliti slogan necessari a tenere calmi quello zoccolo duro di fan che ancora lo stanno ad ascoltare.

Poi, in merito all’ipotesi di concedere la cittadinanza agli immigrati attraverso lo ius soli – ovvero la nascita in territorio italiano, Umberto Bossi ribadisce: “Ho chiesto in Aula al ministro Alfano se era vero che il Governo vuole cambiare la Bossi-Fini. E lui mi ha detto ‘Sono io il ministro dell’Interno, Cecile Kyenge può dire quello che vuole, ma io non ho alcuna intenzione di toccare la legge Bossi-Fini’”.

Infine, dopo aver confermato che a suo parere il governo Letta resisterà e che, probabilmente, si andrà alle elezioni la primavera prossima, il Senatur si sofferma sulle vicende che vedono protagonista Berlusconi, a seguito della sentenza della Cassazione, affermando: “La Magistratura fa una serie di errori che non paga mai: non va bene. Bettino Craxi non applicò il referendum per dare ai magistrati maggiore responsabilità civile e alla fine si trovò mandato fuori dal Parlamento”. Poi alla domanda se la carriera politica di Berlusconi si sia conclusa dopo la sentenza della Cassazione, Umberto Bossi ha risposto con un secco “No”.

Altri video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!