Iscriviti

Strage in California in un centro disabili: 14 i morti

Due uomini armati sono entrati in un centro disabili e hanno ucciso 14 persone in California. E' aperta la pista terrorismo

Esteri
Pubblicato il 3 dicembre 2015, alle ore 09:53

Mi piace
15
0
Strage in California in un centro disabili: 14 i morti
Pubblicità

Strage di massa in America. Purtroppo è successo ancora. Questa volta i terroristi hanno voluto attaccare i più deboli in assoluto.

Questa volta la tragedia si è scatenata contro 14 disabili che alloggiavano presso un centro disabili. La strage è avvenuta a San Bernardino, in California, a poco più di 100 chilometri da Los Angeles.

Un uomo e una donna armati fino ai denti hanno fatto irruzione dentro il centro disabili e hanno ucciso esattamente 14 persone, ne hanno ferite 18 e poi sono scappati a bordo di un SUV. La polizia ha cominciato un inseguimento che si è concluso con l’uccisione dei due killer. Syed Rizwan Farook, 28 anni, e Tashfeen Malik, 27 anni indossavano giubbotti antiproiettile militare e avevano armi automatiche e semiautomatiche e molto esplosivo. l’FBI non esclude la pista terrorismo per questa strage avvenuta a San Bernardino.

La testimonianza di una donna che è riuscita a salvarsi solamente perchè si è chiusa in una stanza a chiave afferma che sono entrati durante la festa di natale e hanno cominciato a sparare, si sono fermati solamente per ricaricare le armi e ricominciare a uccidere quanti più disabili possibili.Barak Obama ha subito dichiarato che si deve trovare trovare una soluzione per la questione delle armi e che non si può assolutamente andare avanti in questo modo. Il presidente degli stati uniti d’America ha affermato: ”Basta con le sparatorie. Il Congresso deve fare di più prevenire la violenza delle armi da fuoco”.

Purtoppo dopo la strage di Parigi e la strage di Mali si aggiunge alla lista un’altra terribile tragedia. Speriamo che si crei il prima possibile una coalizione mondiale per debellare il terrorismo nel mondo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Francesco Fasanaro - Come ho detto pochi giorni fa penso che ormai siamo entrati nella terza guerra mondiale. Queste due persone erano professionisti, addestrati, armati fino ai denti, pronti a morire. Direi che basta e avanza per considerarsi in guerra a tutti gli effetti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!