Iscriviti

Goofynomics: più di 5.000.000.000 di contatti per la divulgazione economica di alta qualità

Goofynomics, il celebre blog del Professor Albero Bagnai supera i cinque milioni di contatti, confermandosi punto di riferimento fondamentale per i cittadini che vogliono comprendere attraverso la lente della scienza economica la crisi dell'Italia e dell'Europa. Un lavoro brillante di divulgazione che dal novembre del 2011 ad oggi ha saputo fornire strumenti tecnici di analisi, argute riflessioni, invettive ed umorismo.

Economia e Finanza
Pubblicato il 24 luglio 2013, alle ore 23:43

Mi piace
0
0
Goofynomics: più di 5.000.000.000 di contatti per la divulgazione economica di alta qualità
Pubblicità

Goofynomics, il celebre blog del Professor Alberto Bagnai supera i cinque milioni di contatti, confermandosi punto di riferimento fondamentale per i cittadini che vogliono comprendere attraverso la lente della scienza economica la crisi dell’Italia e dell’Europa. Un lavoro brillante di divulgazione che dal novembre del 2011 ad oggi ha saputo fornire strumenti tecnici di analisi, argute riflessioni, invettive ed umorismo.

Goofynomics è nato nel novembre del 2011 dall’esigenza del Professor Alberto Bagnai (docente e ricercatore) di fornire una corretta informazione sui temi economici di attualità ed ai lettori disposti ad intraprendere un vero e proprio percorso di formazione macroeconomica di base anche strumenti tecnici di analisi per contestualizzare la crisi economica, la logica delle politiche economiche europee, l’Euro è le sue implicazioni.

Oggi il blog di Bagnai ha superato i cinque milioni di contatti, confermando l’interesse crescente dei cittadini “comuni” (ma spesso anche di politici e giornalisti) verso l’economia, motivati all’apprendimento da una crisi sempre più soffocante per l’Italia e i paesi del Sud (i Piigs).

Quello di Goofynomics è un approccio divulgativo (condito spesso di ironia ed umorismo) non facile e probabilmente non per tutti: bisogna dedicarci tempo e attenzione, ma una volta superato l’impatto iniziale (entusiasmante, neutro o irritante a seconda delle diverse culture di chi legge) la confidenza con la teoria economica aumenta, assieme alla (amara, per il momento) soddisfazione di riuscire un po’ alla volta ad unire i puntini che compongono il quadro di crisi che stiamo affrontando con fatica e, spesso, con rassegnazione.

Non rassegnamoci, e studiamo insieme. A partire dalle istruzioni per l’uso. Ce lo chiede l’Europa!

Fight the PUDE.

Immagine anteprima YouTube
Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!