Iscriviti
Venezia

Venezia, pochi fedeli: messa solo su prenotazione

Singolare decisione di un parroco di Venezia che, per mancanza di fedeli, ha deciso di dire messa solo su prenotazione. Una decisione che sta facendo molto discutere i fedeli e non solo.

Cronaca
Pubblicato il 19 aprile 2017, alle ore 12:23

Mi piace
11
0
Venezia, pochi fedeli: messa solo su prenotazione
Pubblicità

Può un parroco decidere di dire messa solo su prenotazione? Sembra proprio di si. La singolare quanto inusuale decisione, infatti, è stata presa dal parroco delle Vignole, un’isola vicino Venezia, stanco dei pochi fedeli presenti durante la consueta celebrazione domenicale.

Sono poche le cose che fino ad oggi erano considerate certe dagli abitanti dell’isolotto di Vignola, una tra queste la celebrazione della messa la domenica mattina. Il fatto che poi ci andassero in pochi è per molti un dettaglio alquanto trascurabile, ma non per il parroco della locale chiesa che, stanco dell’assenza dei parrocchiani, ha chiuso per così dire i battenti.

avviso-parroco-messa-su-prenotazione

Se la città lagunare per eccellenza, Venezia, non fa che registrare presenze, cosa diversa è per i piccoli isolotti lagunari, che invece registrano un flusso in negativo, poichè sono tanti i residenti che hanno preferito spostarsi altrove. Ed ecco che nell’isolotto in questione sono rimasti in quaranta circa.

Persone per lo più anziane che, specialmente con il freddo della stagione invernale, preferiscono rimanere durante il giorno in casa. Anche la domenica, quando dovrebbe arrivare il parroco di Sant’Erasmo, Don Mario, che apre le porte dell’antica chiesetta risalente al diciottesimo secolo, ma che purtroppo non viene considerata dai locali fedeli.

Sono infatti solo due le persone che seguono la messa domenicale. Una situazione insostenibile per il parroco, che ha quindi voluto fare un gesto provocatorio per smuovere gli animi dei fedeli. Ma sono in molti a criticare l’operato di Don Mario, perchè – dicono – il parroco deve dir messa anche se c’è un solo fedele presente.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Tiziana Terranova - Più che dire messa su prenotazione, Don Mario, il parroco di Vignole, dovrebbe forse trovare il modo di capire il motivo per cui gli abitanti dell'isola si siano allontanati dalla Chiesa e dalle sue celebrazioni. Forse dovrebbe ricostruire il rapporto con ciascuno delle quaranta persone presenti a Vignole e riportarli in chiesa.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara

19 aprile 2017 - 13:59:42

Ottimo il tuo consiglio: chissà se il Don lo coglierà.

0
Rispondi
Tiziana Terranova

19 aprile 2017 - 18:46:58

Difficile crederlo....

0