Iscriviti
Torino

Torino, Ospedale Molinette: covo di blatte in cucina

Gli ispettori dell'Asl hanno trovato, dietro il forno della cucina, dei nidi di blatte: un'infermiera aveva denunciato la presenza di uno scarafaggio nel proprio pasto.

Cronaca
Pubblicato il 15 giugno 2017, alle ore 17:33

Mi piace
8
0
Torino, Ospedale Molinette: covo di blatte in cucina
Pubblicità

Un’ennesima foto horror scattata in un ospedale: un piatto di riso in bianco in cui galleggia uno scarafaggio. Un’infermiera pediatrica ha trovato l’insetto nel pasto giunto su un vassoio nel reparto in cui era di turno, ed è scattata la denuncia del sindacato “Nursing Up”: “Abbiamo chiesto la disinfestazione dalle blatte la scorsa settimana, ma non c’è stato alcun intervento. Adesso chiediamo l’attivazione immediata della commissione mensa, non solo sulla qualità del cibo ma anche sull’igiene”.

Dopo l’ospedale San Paolo di Napoli, ove un’anziana paziente in stato di incoscienza era coperta da file di formiche, la sanità pubblica consegna un ulteriore orrore: l’ospedale Molinette di Torino, il più grande di tutto il Piemonte, aveva nidi di blatte in cucina.

La querela è giunta al Servizio Igiene e Alimenti dell’Asl di Torino: gli ispettori dell’ufficio Alimenti si sono precipitati nelle cucine dell’ospedale Molinette di Torino, che prepara i pasti anche per gli ospedali Sant’Anna e Regina Margherita. Dietro il forno della cucina delle Molinette, è stato trovato un enorme nido di blatte: sigillati i locali per i trattamenti di disinfestazione.

Il procuratore aggiunto Vincenzo Pacileo valuterà quali provvedimenti prendere: dopo un’accurata disinfestazione, i locali dove si preparano i pasti per il personale medico/infermieristico della struttura sanitaria e per i pazienti saranno riaperti.

AllFoods, la ditta che gestisce il servizio mensa dell’ospedale, dice: “Sono in corso le verifiche interne e l’adozione delle opportune misure correttive“. Per la distribuzione degli oltre 4.000 pasti giornalieri per pazienti e dipendenti, l’Azienda Città della Salute di Torino sta verificando l’idoneità delle misure adottate dalla ditta che ha in appalto il servizio mensa. 

Altri video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Chiara Lanzini - Raccapricciante: nessuno si era accorto di quel covo di scarafaggi? Ma come è possibile? Appena vediamo uno di quei simpatici insetti aggirarsi nevroticamente sul pavimento, diamo in escandescenze e, invece, quei dipendenti hanno continuato, tranquillamente, a preparare i pasti, come se le blatte fossero una semplice appendice della cucina, o un nuovo condimento che fa tendenza.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara

15 giugno 2017 - 17:34:19

In effetti, avevo letto che in Europa potrebbero sbarcare cibi alternativi. L'ospedale di Torino, in tal senso, era un tantino all'avanguardia...

0
Rispondi