Iscriviti
Milano

Muore a 28 anni Veronica Sogni, finalista Miss Italia 2009

"Un angelo dai capelli corti, con la testa piena di sogni, come il suo cognome, è volato in cielo" con queste parole il sito Miss Italia annuncia la morte della modella Veronica Sogni.

Cronaca
Pubblicato il 14 marzo 2017, alle ore 10:11

Mi piace
11
0
Muore a 28 anni Veronica Sogni, finalista Miss Italia 2009
Pubblicità

Veronica Sogni è morta a soli 28 anni. Da qualche anno, dicembre 2012, lottava contro un tumore al seno, che ha avuto l’ultima parola. Lo ha annunciato, ieri 13 marzo, il sito di Miss Italia, concorso al quale la giovane milanese aveva partecipato nel 2009 da finalista; in quella occasione aveva conquistato il titolo di Miss Sasch Modella Domani.

Nel sito l’annuncio gioca con la parola ‘sogni’, che non era il nome d’arte, ma il suo vero cognome: “Un angelo dai capelli corti, con la testa piena di sogni, come il suo cognome, è volato in cielo“, a dire i mille progetti che aveva in mente di portare a compimento.

Veronica, che nella vita faceva la modella, era nata il 10 giugno 1988 e si era diplomata al liceo scientifico. La sua prima esperienza di modella l’ha fatta presso una piccola agenzia come la Urban, successivamente è approdata alla The Fashion Model Mangement Woman. La giovane sentiva forte le passioni per il canto e la recitazione e cercava di coltivarle.

Dopo aver partecipato al Concorso Miss Italia ha preso parte al programma televisivo Soliti ignoti su Rai1 e più recentemente ad X Factor su Sky Uno, quando – durante l’edizione del 2015 – si fermò ai boot camp dei cantanti ‘over’, senza però riuscire a passare alle fasi successive, nonostante avesse la guida di Elio.

Con la chemioterapia, Veronica aveva perso i capelli, ma l’umorismo era sempre lo stesso: “Sembro una guerriera masai”, aveva detto di sé la Sogni. Il tumore, dopo una pausa che dava speranza di guarigione, si è manifestato improvvisamente al fegato, e questa volta non c’è stato più nulla da fare.

Altri video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Marilena Carraro - Non conosco molto Veronica Sogni, ma la sua morte in giovane età, mi ha fatto leggere cosa si diceva di lei. Una guerriera, lo diceva lei e ora noi per lei, che non aveva paura di combattere il male e di parlarne non come scandalo, ma come qualcosa che può accadere, cercando in ogni istante di essere se stessa, di volersi bene, di trovare la forza interiore per andare avanti, di piacersi nonostante la trasformazione del corpo. Penso che ci sia sempre da imparare nella vita.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!