Iscriviti

Madrid: polemica sul capo della sicurezza della metro. “Controllate i gay”

Il capo della sicurezza di Madrid è stato sospeso per aver diffuso una circolare in cui invitava a controllare il biglietto ai gay, indicando anche nello specifico le zone in cui questi si incontrano con più facilità. Grandissima polemica in queste ore da parte delle associazioni in difesa degli omosessuali

Cronaca
Pubblicato il 23 febbraio 2015, alle ore 17:22

Mi piace
0
0
Madrid: polemica sul capo della sicurezza della metro. “Controllate i gay”
Pubblicità

Sospeso dal servizio il capo della sicurezza della metro di Madrid. In una circolare avrebbe detto “Controllate i gay”.

Ancora una volta si torna a parlare di omofobia, un tema caldo e molto caro a tutti in quest’ultimo periodo in particolare. Proprio per questo le parole del capo della sicurezza della metropolitana di Madrid stanno facendo un grandissimo scalpore in queste ore.

A richiamare l’attenzione, in particolare, una circolare interna diffusa dal capo della sicurezza di Madrid in cui avrebbe invitato tutti gli addetti a controllare il biglietto in particolare a “mendicanti, musicisti e omosessuali”.

Le associazioni per i diritti degli omosessuali, però, non ci stanno ed hanno deciso di denunciare il caso. Proprio per questo la società che si occupa della manutenzione e della sicurezza della metropolitana di Madrid ha deciso di sospendere il capo della sicurezza.

All’interno del documento venivano inoltre indicati con molta precisione i punti della rete della metropolitana in cui gli agenti avrebbero dovuto prestare particolare attenzione, perché sarebbero proprio quelli in cui risiedono in particolare “musicisti, mendicanti e gay”.

Una vera bufera, quindi, quella che si è abbattuta sull’intera società che gestisce la metropolitana ma in particolar modo il capo della sicurezza. Associazioni e collettivi omosessuali in queste ore hanno organizzato una “baciata collettiva” per chiedere ancora una volta “rispetto e tolleranza” nei confronti degli omosessuali, ancora una volta purtroppo oggetto di discriminazione e di abusi.

Si contro, il direttore generale della metropolitana Ignacio Gonzales Velayos ha incontrato le associazioni degli omosessuali dei senzatetto” per spiegare loro le misure adottate per evitare che si ripetano situazioni sgradevoli”, condannando senza appello qualsiasi forma di omofobia.

Nonostante la rimozione del capo della sicurezza e le rassicurazioni del direttore, però, la polemica infuria ancora in queste ore e non accenna a fermarsi. Presto, quindi, potrebbero arrivare ulteriori aggiornamenti.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!