Iscriviti

Twitter: algoritmo polarizzato a destra, iscrizione newsletter da Tweet, rumors vari

Non sono mancati rumors a proposito di nuove funzioni, con Twitter che, però, in attesa di equilibrare meglio i propri algoritmi, ha già rilasciato una novità a favore delle newsletter.

Internet e Social
Pubblicato il 24 ottobre 2021, alle ore 13:12

Mi piace
2
0
Twitter: algoritmo polarizzato a destra, iscrizione newsletter da Tweet, rumors vari

Twitter, sempre impegnato nello sviluppo di nuove funzionalità, prontamente documentate dai leakers, nelle scorse ore ha diffuso un importante risultato di ricerca per fare chiarezza sul suo algoritmo di ordinamento dei contenuti e, nel contempo, ha rilasciato una novità che coinvolge il suo servizio di newsletter.

Di recente, Twitter è stato beneficiato da uno studio di un’università newyorkese dal quale si desume che sia il social che combatte meglio la disinformazione sul coronavirus: un altro studio, pubblicato dal social stesso però, dimostra che ancora molto da fare (nei prossimi mesi, coinvolgendo anche ricercatori di terze parti) v’è per migliorare l’algoritmo che sceglie cosa mostrare per primo nella Timeline, qualora non si opti per l’ordinamento cronologico. Secondo tale studio, condotto in 7 paesi (Germania, Spagna, Francia, UK, USA, Giappone, Canada tra il 1°Aprile e il 15 Agosto 2020 tenendo conto dei link ad articoli politici condivisi dagli utenti e dei messaggi di politici eletti negli stessi paesi, gli algoritmi interni amplificano i contenuti politici più di quanto non faccia l’ordinamento cronologico e, nello specifico, favorirebbero, curiosamente, i politici (ed i link ad articoli) di destra

Passando a novità più concrete ed immediate, è la volta delle newsletter. Era l’inizio del 2021 quanto Twitter acquisì il controllo di Revue in ottica anti Substack, anche per offrire a giornalisti e scrittori un modo per comunicare andando oltre il vincolo dei 280 caratteri della piattaforma: tale strumento è stato poi integrato con un pulsante d’iscrizione nei profili e, ora, secondo un comunicato ufficiale dell’account di Revue, anche nei Tweet (inizialmente lato web e desktop, e presto anche lato mobile su Android/iOS) quando un utente che disponga di una newsletter tramite Revue la condividerà nel proprio flusso con un tweet.

In quel caso, il cinguettio recherà proprio un pulsante d’iscrizione che, secondo la piattaforma del canarino azzurro, dovrebbe indurre più persone a sottoscrivere la newsletter visto che, per tale prassi, nel caso sia usata la stessa mail su ambedue le piattaforme, non sarà più necessario abbandonare il social per confermare l’iscrizione (mentre, in caso contrario, si verrà portati a completare l’abbonamento presso il profilo Revue). 

In tema di rumors, dopo essersi pronunciato sull’automazione degli account con un’etichetta che identificasse i “bot buoni”, Twitter sarebbe tornata a occuparsi di questo segmento visto che, secondo il leaker Alessandro Paluzzi, starebbe lavorando all’impostazione “automazione” per l’account. Infine, una notizia che farà felici tutti coloro che voglio espandere il proprio seguito e che spesso si trovano costretti a farlo “manualmente”: ancora dall’attività indagatoria del medesimo leaker arriva l’indiscrezione secondo cui sarà possibile far comparire nel proprio profilo un pulsante “follow back” (seguimi a tua volta) nel caso s’incontri su Twitter qualcuno che ci segue e che non seguiamo ancora vicendevolmente. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Gli algoritmi sono certamente imperfetti, e quel che ha palesato Twitter sul suo lo dimostra: chissà a cosa si può imputare un comportamento così singolare e polarizzato. Per il resto, trovo utilissimo che si opti per un pulsante follow back: un po' di vicendevolezza nei social non sarebbe male. Anche la novità per iscriversi alle newsletter direttamente dai tweet è molto pratica.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!