Iscriviti

La Apple lancerà un servizio di musica streaming a partire da giugno

Apple, la oramai mitica azienda di Cupertino, famosa in tutto il mondo per i suoi bellissimi e super tecnologici prodotti, si prepara a debuttare il prossimo giugno nel settore in pieno sviluppo della musica in streaming

Internet e Social
Pubblicato il 7 marzo 2015, alle ore 14:36

Mi piace
1
0
La Apple lancerà un servizio di musica streaming a partire da giugno

Ebbene si, avete capito proprio bene: Apple, la mitica azienda di Cupertino, famosa in tutto il mondo per i suoi bellissimi e super tecnologici prodotti (ipod, iphone, ipad, imac e chi più ne ha, più ne metta), si prepara a debuttare il prossimo giugno nel settore – in pieno sviluppo – della musica in streaming.

Secondo 9to5Mac e Techcrunch, la data prevista per la presentazione del progetto al quale l’azienda di Cupertino sta lavorando da circa un anno, al momento, è quella dell’8 giugno e, secondo i rumours pubblicati online da vari siti specializzati, il servizio potrebbe essere multipiattaforma, il che significa che non sarà soltanto fruibile dai dispositivi della Apple ma anche da quelli che utilizzano il sistema operativo Android, della nota rivale dell’azienda di Cupertino, Google, che tra le altre cose, possiede già un suo servizio di musica in streaming che si chiama Play Music.

E, dato che dopo il lancio di ogni prodotto Apple si scatena il finimondo, c’è da scommettere che anche per questa novità la Apple otterrà un risultato ottimo. E’ verissimo, infatti, che i prodotti made in Cupertino hanno prezzi sensibilmente più alti rispetto ai concorrenti ma, d’altro canto, è anche vero che, chi compra i prodotti della Apple guarda poco al prezzo. Chi li compra, infatti, compra il loro design, compra la loro qualità e, ovviamente, il fatto che rappresentino uno status symbol.

Non ci è ancora dato sapere se il nuovo servizio offerto dalla ormai famosissima Mela si svilupperà come una applicazione del tutto autonoma o come una sorta di integrazione al già esistente iTunes.

Sempre secondo alcune indiscrezioni il prezzo del nuovo servizio offerto da Apple-Beats (Beats è l’azienda legata al volto del rapper e produttore Dr. Dre acquisita dalla Apple) dovrebbe essere davvero concorrenziale. La cifra si aggirerebbe, infatti, attorno agli 8 dollari al mese, quindi meno di Spotify e di tantissimi altri servizi di musica in streaming presenti in questo momenti sul mercato.

Il servizio dovrebbe, sempre secondo i rumors, debuttare poi per il grande pubblico il prossimo settembre, in concomitanza con il presumibile arrivo della nuova versione dell’iPhone 6 e con il nuovo aggiornamento del sistema operativo iOS.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!