Iscriviti

Google Viaggi/Travel: nasce il portale per prenotare le vacanze e pianificarne gli itinerari

Durante la due giorni del Google Marketing Live, conclusosi ieri, il colosso delle ricerche online ha ufficializzato l'arrivo, anche in Italia, di un "nuovo" servizio centralizzato per pianificare, in ogni dettaglio, le proprie vacanze: ecco di cosa si tratta.

Internet e Social
Pubblicato il 16 maggio 2019, alle ore 12:50

Mi piace
8
0
Google Viaggi/Travel: nasce il portale per prenotare le vacanze e pianificarne gli itinerari

Nel corso dell’evento “Google Marketing Live” organizzato a Mountain View, il colosso delle ricerche online ha confermato la nuova direzione che intende intraprendere, al servizio dell’utente, semplificandone gran parte delle attività quotidiane: in tal senso, alle iniziative già comunicate nel corso dell’ultimo Google I/O 2019, si è aggiunto anche il varo di un nuovo progetto, Google Viaggi, per aiutare gli internauti, da desktop o device mobile, a organizzare, in ogni minimo dettaglio, gli itinerari delle proprie vacanze.

Sostanzialmente, Google Viaggi (alias Google Travel) eredita gran parte delle funzionalità in dotazione all’app Google Trips, varata poco più di un paio di anni fa, e vi aggiunge l’integrazione con molti altri servizi di Google. Accedendo alla Home del rinnovato servizio (google.com/travel), l’utente viene portato nella sezione Esplora, rappresentata da una bussola e, quivi, può effettuare una ricerca per destinazione, o lasciarsi incuriosire dalle località che, per via delle ricerche fatte da altri, vengono ritenute al momento più popolari: in più, condividendo le ricerche private, in base alle località visitate in passato e monitorate dal GPS del proprio smartphone, è anche possibile ripercorrere i propri passati spostamenti.

Qualche che sia la scelta iniziale, Google Viaggi proporrà, per ogni luogo, una guida turistica con descrizioni tratte dalla Wikipedia, video recensioni riprese da YouTube o dalle foto condivise pubblicamente, e suggerirà degli itinerari, con un certo numero di “cose da fare” compatibile con i giorni a disposizione. 

Una volta effettuata la scelta del periodo in cui muoversi, in base alle attrazioni previste per una certa fase dell’anno, o per l’affluenza dei turisti in un dato periodo, nella parte finale del sito Google Viaggi/Google Travel, è presente la sezione per pianificare il viaggio che, in sostanza, permette di ottenere una cartografia degli spostamenti da seguire, nel caso ci si muova in auto, o di organizzare il viaggio comparando i voli disponibili, scelti anche per compagnia aerea, e classe di volo.

Ovviamente, non manca la possibilità di selezionare, in base alla valutazione degli utenti ed ai servizi ritenuti essenziali, il luogo in cui soggiornare, potendo effettuare la prenotazione della struttura direttamente dal sito di Google: a quel punto, sempre dallo stesso, si potrà tenere sotto controllo il booking effettuato, compresa la ricevuta ottenuta via mail, senza dover aprire altre applicazioni idonee allo scopo.

In futuro, infine, arriverà anche una maggiore integrazione con Google Maps, e annesse recensioni sui punti di interesse o i migliori ristoranti della zona, rilasciate dagli utenti in qualità di “guide locali“. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Ho usato spessissimo Google per cercare informazioni sulle varie località, per accedere ai servizi in cui effettuare le prenotazioni in merito agli spostamenti, ed alle strutture di soggiorno: sono, quindi, contento che, ora, tali opportunità siano state maggiormente centralizzate quanto ad accesso. Tuttavia, occorrerà vigilare perché, nell'offrire i risultati delle query, Google non privilegi una compagnia aerea o una struttura anziché un'altra, e sulla privacy che verrà messa in discussione, concedendo alla grande G di tenere in memoria i nostri spostamenti, e le relative ricevute.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!