Iscriviti

Google: aggiornamenti per programmare al meglio le prossime vacanze

Nelle scorse ore, il noto colosso del web, man mano che il meteo vede alzarsi le temperature e avvicinarsi l'estate, ha annunciato diversi aggiornamenti relativi ai viaggi, per aiutare gli utenti a programmare le prossime vacanze in tutta sicurezza.

Internet e Social
Pubblicato il 30 aprile 2021, alle ore 10:28

Mi piace
7
0
Google: aggiornamenti per programmare al meglio le prossime vacanze

Era il 2020 quanto Google introdusse su Maps un layer aggiuntivo, volto ad analizzare l’andamento dei contagi della nascente pandemia da coronavirus: da allora, Mountain View non si è risparmiata nell’informare i suoi utenti sul come muoversi in sicurezza e, anche di recente, non è mancato l’annuncio di diverse novità in rilascio nei suoi vari servizi, con particolare riferimento all’arrivo della bella stagione e alla tematica delle vacanze.

Innanzitutto, in favore di quei paesi che, come Grecia e Nuova Zelanda sono sprovvisti di un sistema per l’allerta precoce, è stato introdotto un aggiornamento al servizio Android Earthquake Alerts, che invierà allerte automatiche (a meno che la funzione non venga disattivata), allorquando dovesse capitare una scossa tellurica in zona. Google Ricerca, nell’eventualità che si esegua una query su un dato Paese, informerà sulle eventuali restrizioni anti-contagio del posto, riferendo ad es. se sia necessario sottoporsi in loco a una quarantena, o se basti esibire una certificazione di tampone negativo.

Nell’eventualità che si sia loggati sul proprio account, si potrà richiedere di ricevere notifiche, o aggiornamenti via mail, volti a farsi tenere al corrente di sopraggiunti allentamenti o inasprimenti delle summenzionate cautele locali.

Su Google Viaggi, la scheda Esplora fornirà “avvertenze per il viaggio” (es. per i cittadini stranieri che arrivano in Italia o per i connazionali che tornano da determinati Paesi), selezionando ove, in quanto privo di restrizioni, sia effettivamente possibile andare: fatta una scelta sarà precisato se vi siano restrizioni nelle mete di passaggio o nella destinazione. Il filtro “Interessi” presenterà un particolare focus sulle destinazioni all’aria aperta, con le opzioni di sci, spiagge e attività open air. 

Su Google Maps per desktop, l’utente potrà, nel settare luoghi di partenza e di destinazione, stabilire dove fermarsi (aggiungi fermata) per una pausa, scegliendo tra diverse opzioni, come aree di sosta, campeggi, e hotel, per poi farsi inviare le indicazioni allo smartphone, via app Maps o mail. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Interessante il poter essere informati delle restrizioni nelle mete finali e intermedie, così come il ricevere più suggerimenti sulle destinazioni all'aria aperta: è innegabile che se pure ci si potrà tornare a muovere, grazie alle vaccinazioni, sia sempre meglio sapere in anticipo certe cose, onde programmare al meglio i propri spostamenti nella bella stagione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!