Iscriviti

Facebook prende di mira Ebay e vara il suo Marketplace per Android

Secondo le testimonianze di diversi utenti scelti a campione, Facebook starebbe implementando una nuova funzionalità nella sua app per Android: si tratta di Marketplace, un nuovo ed efficace punto d'incontro tra domanda ed offerta.

Internet e Social
Pubblicato il 15 maggio 2016, alle ore 12:14

Mi piace
1
0
Facebook prende di mira Ebay e vara il suo Marketplace per Android

Ascolta questo articolo

Su Facebook, uno degli elementi che più sta avendo successo, oltre alle Reactions ed ai video streaming, è senz’altro quello dei gruppi di acquisto: i famosi mercatini che si svolgono in tante città italiane, su Facebook hanno conosciuto una seconda giovinezza, tanto da far concorrenza a Subito, Kijiji e Vivastreet. In queste ore, Facebook sta implementando una funzionalità che migliorerà, e di molto, il modo di fare compravendita sulla propria piattaforma.

La funzionalità cui ci riferiamo si chiama Marketplace e, seppure ideata nel 2007, sino a poco tempo fa non era disponibile pubblicamente: è solo nelle ultime ore che, in effetti, ne è iniziata il rilascio ad un numero sempre più consistente di utenti iscritti a Facebook.

A cosa serve Marketplace? Come dice il nome, a far incontrare domanda ed offerta, chi cerca un prodotto e chi, magari, di quel dato articolo se ne vuol liberare. Come potete immaginare, è il tipico scenario da Day After delle Feste natalizie,

Marketplace esiste sotto forma di tag e comparirà nell’applicazione Android di Facebook. Una volta tippato tale tag, si potrà entrare nella sezione “vendite” e porre in vendita il proprio articolo: a tal fine, occorrerà postare una foto, una descrizione di ciò che si vende, il prezzo e la location dell’articolo. Spostandosi, invece, nella sezione “acquisti”, potremo sfogliare gli articoli già messi in vendita o cercarne uno in particolare tramite il filtro della parola chiave: sempre in tema di filtri, sarà possibile ridurre i risultati della ricerca tramite i criteri della vicinanza geografica, e del range di prezzo permesso.

Attualmente, la funzionalità Marketplace di Facebook è in rilascio lato server e, quindi, come al solito, sarà inutile correre ad aggiornare la relativa app dal PlayStore googleiano: si dovrà aspettare perché, all’inizio, saranno in pochi gli utenti coinvolti ma, col passare delle settimane, la relativa base d’utenza si estenderà alla totale disponibilità degli iscritti facebookiani.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - In passato, quando volevo rivendere qualcosa che non mi serviva più, correvo su Ebay annunci, Secondamano, Subito e compagnia bella: gli strumenti che questi siti offrono, in effetti, sono davvero tanti e soddisfacenti. Tuttavia questi portali hanno il difetto di non geolocalizzare bene domanda ed offerta: risultato? Trovi clienti all'altro capo dello Stivale. I mercatini di Facebook hanno il pregio d'essere molto "georeferenziati" e sono suddivisi per città: si trova sempre qualcuno in zona che ha bisogno di quel che hai da vendere. Il sistema Marketplace dovrebbe essere qualcosa di ancor più mirato all'incontro tra domanda ed offerta: considerando che, su Messenger, hanno abilitato - in test - le microtransazioni...il quadro inizia a farsi sempre più chiaro. Vero?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.