Iscriviti

Facebook elimina la parola "gratis" dalla propria homepage: che il social network stia per diventare a pagamento?

Un recente cambio nella homepage di Facebook sta in queste ore preoccupando gran parte degli utenti. Sul noto social network, infatti, è sparita la frase “È gratis e lo sarà per sempre”. Vediamo nel dettaglio cosa sta accadendo.

Internet e Social
Pubblicato il 29 agosto 2019, alle ore 18:30

Mi piace
10
0
Facebook elimina la parola "gratis" dalla propria homepage: che il social network stia per diventare a pagamento?

In passato, la notizia di un cambio di rotta di Facebook circa la gratuità dell’utilizzo della piattaforma aveva generato molta preoccupazione nel popolo del web, preoccupato di dover essere costretto a pagare una quota per poter navigare sul noto social network. Se allora la news si era rivelata, poi, una bufala, non sarà lo stesso con le ultime novità che stanno circolando in queste ore

Molti utenti, infatti, hanno notato che la homepage del social creato da Mark Zuckerberg nel 2004 è cambiata e presenta una sostanziale (e non banale) modifica della frase presente sotto al campo per la registrazione. Qui, fino a pochi giorni fa, si poteva, nello specifico, leggere la dicitura “È gratis e lo sarà per sempre“, sostituita, invece, con la più vaga frase “È veloce e semplice“. 

La modifica, visibile al momento solo in Europa e negli Stati Uniti, è stata, infatti, effettuata tra il 6 ed il 7 agosto, e tantissimi sono stati gli iscritti che hanno immediatamente interpretato questa modifica come un messaggio circa l’intenzione di Facebook di diventare davvero a pagamento. Ma in realtà, per loro fortuna, pare non sarà così: il social network più famoso al mondo continuerà (almeno per il momento) ad essere gratuito. 

Ma allora, perché Facebook avrebbe deciso di modificare la frase sulla propria homepage? L’ipotesi più accreditata, al momento, è quella secondo cui gli utenti in realtà stanno già pagando qualcosa al re dei social. Ad onor del vero, infatti, se da un lato gli utenti non sono obbligati a tirar fuori fisicamente alcuna somma per poter utilizzare Facebook, dall’altro, autorizzando la piattaforma ad utilizzare, anche per scopi pubblicitari, tutto quanto viene pubblicato su di essa, le permettono di guadagnare. 

La moneta di scambio al momento è costituita dalla mole di dati che gli utenti condividono quotidianamente sul sito, e che Facebook riesce a monetizzare molto bene, ma bisogna precisare che per il momento non c’è stata alcuna comunicazione ufficiale che sfati un futuro cambio di strategia, eventualità possibile dato che sulla normativa della piattaforma è stato specificato: “Non garantiamo che la piattaforma resterà gratuita per sempre“. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Stefania Angela Ferrara

Stefania Angela Ferrara - Nulla dura per sempre, e forse anche Facebook non sarà gratuito a vita. E allora mi chiedo: quanti utenti continueranno ad utilizzarlo nel caso in cui dovesse diventare a pagamento? Secondo me gli iscritti si ridurranno drasticamente, a favore di quei social network gratuiti che hanno già iniziato a portar via un bel po' di users a Mark Zuckerberg.

Lascia un tuo commento
Commenti
Renato Paffi
Renato Paffi

30 agosto 2019 - 13:27:52

Non credo

0
Rispondi