Iscriviti

Biglietti Interrail gratis. Ecco le scadenze

L'Unione Europea approva l'estrazione di 12 mila biglietti gratuiti per consentire ai ragazzi di viaggiare gratuitamente in giro per l'Europa. Ecco tutti i dettagli

Vivere Low Cost
Pubblicato il 2 dicembre 2018, alle ore 13:01

Mi piace
2
0
Biglietti Interrail gratis. Ecco le scadenze

Viaggiare aiuta a crescere interiormente, si fanno nuove esperienze e si scoprono tante cose nuove. È un modo per riempire il proprio bagaglio culturale e l’ha capito anche l’Unione Europea che grazie all’Interrail, mette a disposizione 12 mila biglietti gratis.

Non è la prima volta che un’iniziativa simile viene fatta: già quest’anno, lo scorso giugno 15 mila ragazzi maggiorenni, hanno avuto in regalo il biglietto per viaggiare e giovedì 29 è iniziata la seconda messa in palio. La scadenza ultima per presentare la propria candidatura è l’11 dicembre 2018. Logicamente, non tutti avranno il biglietto e sarà fatta un’estrazione dei 12 mila fortunati.

L’iniziativa dell’Unione Europea

I biglietti che si possono vincere per questa seconda edizione sono utilizzabili nell’estate del 2019. I ragazzi che hanno già fatto questa esperienza a giugno, hanno visitato paesi come l’Australia, la Francia, la Germania, i Paesi Bassi e anche alcune località italiane.

Manca solo l’ufficialità degli Stati membri del Parlamento, ma questa iniziativa potrà essere prorogata anche negli anni dal 2021 al 2027 e si tratta di un finanziamento pari a 700 milioni di euro, per un complessivo di 1 milione e mezzo di biglietti gratuiti.

La cosa che può attirare tante persone è che si può viaggiare sia da soli, sia con gruppi di massimo 5 persone, e si può viaggiare gratuitamente su treni, autobus traghetto e addirittura sull’aereo qualora i mezzi fossero già citati fossero assenti. A carico del ragazzo sono le spese di vitto, alloggio, mentre i ragazzi con disabilità avranno diritto anche al pagamento delle spese di assistenza.

Per poter partecipare, bisogna essere nati tra il 1 gennaio e il 31 dicembre del 2000 e avere la residenza in un qualsiasi paese dell’Unione Europea. I vincitori potranno viaggiare per un massimo di 30 giorni, tra il 15 aprile e il 31 ottobre 2019.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Un'iniziativa fantastica. Davvero utile poter viaggiare dovendosi solo occupare di vitto e alloggio. Logicamente, ognuno in base alle proprie tasche può scegliere dei luoghi da visitare, ma già non dover pagare il viaggio che spesso coincide con un terzo delle spese del viaggio è già un aiuto molto importante.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!