Iscriviti

Zerocalcare annuncia la sua serie animata "Strappare lungo i bordi"

Come un fulmine a ciel sereno Zerocalcare sui propri canali social ha annunciato "Strappare lungo i bordi", la serie italiana di Michele Rech, trasmessa prossimamente su Netflix.

Televisione
Pubblicato il 22 dicembre 2020, alle ore 13:38

Mi piace
3
0
Zerocalcare annuncia la sua serie animata "Strappare lungo i bordi"

Nell’ultimo periodo il noto fumettista romano Zerocalcare ha pubblicato due nuovi libri: “Scheletri” e la storia natalizia “A babbo morto“. Quest’ultimo lavoro ha ricevuto anche un adattamento in versione audiolibro nel sito Storytel, ove si può ascoltare la sua voce insieme a quella di Neri Marcorè e Caterina Guzzanti.

In una vecchia intervista rilasciata al sito “Adnkronos”, Michele Rech ha svelato che, oltre a continuare la sua carriera da fumettista, desidera ardentemente di creare un suo cartone animato. I primi grandi passi in questo senso li ha mossi durante il periodo di lockdown, quando ha presentato dei mini sketch nella trasmissione di La7, “Propaganda Live“, condotta da Diego “Zoro” Bianchi.

La nuova fatica di Zerocalcare

Con un lungo post su Instagram, Michele ha presentato ai suoi fan “Strappare lungo i bordi“, la sua prima serie d’animazione prodotta da Movimenti Production in partnership con l’editore Bao Publishing. Dal primo trailer si può intuire che questo cartone è ambientato nel solito mondo dell’autore, in cui sono presenti Secco, Sarah, l’Amico Cinghiale e l’Armadillo (doppiato da Valerio Mastandrea).

Con la sua solita ironia, Zerocalcare sui social ha parlato del suo nuovo lavoro: “Ciao, sono mesi che quando dico che devo lavorare mi viene risposto ‘ellamadonna, ormai i libri li hai consegnati, che ca**o devi fa ancora‘ e io mi mozzico la lingua perché non posso rispondere sennò mi sequestrano e mi deportano a Guantanamo. Oggi è il giorno in cui finalmente posso rispondere: sto a fa questo”.

Michele rivela di sognare da anni di poter lavorare nel mondo dell’animazione e per questo motivo ringrazia Netflix che gli ha permesso di esprimere tutti i suoi pensieri senza bloccare la sua libertà: “Netflix mi ha messo in condizione di lavorare in un modo che tiene insieme tutti i piani: libertà assoluta nei contenuti e nei linguaggi, possibilità di collaborare con persone più capaci di me, per raccontare una storia su una piattaforma accessibile ormai praticamente a tutti”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Finalmente sta uscendo fuori il genio di Zerocalcare, che è diventato più amplificato in questo periodo grazie ad alcuni spezzoni mandati in onda su Propaganda Live. Io sinceramente ho avuto l'occasione di conoscerlo (sempre in maniera fumettistica) un paio di anni fa, ma ammetto di essermi immediatamente innamorato della sua scrittura.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!