Iscriviti

Nino Frassica su Raoul Bova nei panni di Don Matteo: “Terence Hill è Don Matteo e Don Matteo è Terence Hill”

Dopo le indiscrezioni che vedono Raoul Bova pronto a subentrare a Terence Hill nei panni del celebre prete investigatore, Nino Frassica ha commentato il possibile cambio della guardia con l’ineguagliabile stile che lo contraddice.

Televisione
Pubblicato il 1 giugno 2021, alle ore 10:42

Mi piace
4
0
Nino Frassica su Raoul Bova nei panni di Don Matteo: “Terence Hill è Don Matteo e Don Matteo è Terence Hill”

Nonostante i grandi successi televisivi di Don Matteo, negli ultimi anni in più di una circostanza si è parlato del possibile abbandono di Terence Hill. La celebre spalla di Bud Spencer che grazie al ruolo di sacerdote di Spoleto ha vissuto una seconda giovinezza cinematografica, secondo alcuni avrebbe a più riprese pensato di lasciare il cast, ma la devozione dei fan lo avrebbe sempre fatto tornare sui suoi passi.

Negli ultimi giorni, con l’inizio delle riprese della 13esima stagione della fiction prodotta da Lux Vide, i rumors sul cambio della guardia sono nuovamente tornati a tener banco. E stando a quanto diffuso da TvBlog, il tanto temuto addio è stato già previsto alla quarta puntata, quando Terence Hill verrà sostituito da Raoul Bova.

L’indiscrezione che ha sollevato il clamore del pubblico, sarebbe però da prendere con le molle. Innanzitutto una nota della produzione ha confermato che Terence Hill farà ufficialmente parte del cast. In secondo luogo, così come chiarito da Fanpage, quello di Raoul Bova sarebbe un personaggio del tutto nuovo, che andrebbe ad affiancare anziché sostituire l’inossidabile e intoccabile Mario Girotti, alias Terence Hill.

La possibile rivoluzione che aveva creato non poche ansie tra gli amanti della serie, è stata anche oggetto di un commento da parte di Nino Frassica, che con il suo inconfondibile stile, ha fatto sapere che “Terence Hill è Don Matteo e Don Matteo è Terence Hill”. Il post oltre a rassicurare chi per nessuno al mondo si sarebbe mai perso una puntata della fiction di Raiuno, ha inevitabilmente incassato anche una pioggia di like.

Ma il volto storico della serie tv in cui interpreta il riuscitissimo ruolo del maresciallo Cecchini, ha anche risposto ad un utente, Alessio, che proprio in ragione dell’inizio della 13esima stagione di Don Matteo, aveva sbottato con un tagliante “anche basta”. La replica diventata virale, ha visto il re della comicità nonsense far presente al detrattore che avrebbe potuto farsi vivo prima, in modo da evitare di far partire le riprese. “Comunque chiederò personalmente alla Rai e alla Lux Vide di interrompere. E dirò che me lo hai consigliato tu”, ha concluso il comico di origini siciliane.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Don Matteo è una vera e propria istituzione che non si tocca. Nonostante il trascorrere degli anni, tutto continua a funzionare alla grande, senza sollevare il minimo segno di stanchezza del pubblico. Chi si era spaventato per il possibile addio di Terence Hill può tirare un sospiro di sollievo: Raoul Bova non lo sostituirà ma lo affiancherà, interpretando il ruolo di un sacerdote al primo incarico.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!