Iscriviti

GF Vip, Dayane Mello gela tutti raccontando la sua adolescenza in Brasile

Durante l'ultima puntata del "Grande Fratello Vip" Dayane Mello parla della sua famiglia, rivelando di aver vissuto un'adolescenza difficile in Brasile.

Televisione
Pubblicato il 27 ottobre 2020, alle ore 10:05

Mi piace
2
0
GF Vip, Dayane Mello gela tutti raccontando la sua adolescenza in Brasile

Nell’ultima puntata del “Grande Fratello Vip“, il reality show di Canale 5 condotto da Alfonso Signorini insieme ai due opinionisti Antonella Elia e Pupo, Dayane Mello è stata una delle protagoniste. L’ex concorrente di “Pechino Express” infatti, nei giorni scorsi, ha fatto parlare anche per la frase molto poco carina detta da Mario Balotelli nei suoi confronti.

Alfonso Signorini dichiara di essere rimasto molto amareggiato per l’atteggiamento di Dayane Mello, dal momento che neanche lei non si è dissociata dopo le dichiarazioni di Mario Balotelli. La modella però afferma di non aver capito, in quel frangente, la brutta battuta fatta dal calciatore.

Le parole di Dayane Mello sulla sua famiglia

Dayane, però, si prende l’attenzione di Alfonso Signorini, e degli altri concorrenti nella casa, quando inizia a raccontare alcuni aneddoti sulla sua famiglia. La ragazza dichiara di aver sofferto molto durante la sua adolescenza in Brasile, in cui ha vissuto con un padre molto aggressivo e in condizioni economiche precarie.

“Eravamo in dieci nella stessa casa, abbiamo vissuto nella povertà assoluta”, dichiara Dayane Mello, aggiungendo: “Ero piena di pidocchi, tutta sporca e molto magra. Mia mamma faceva la prostituta e tornava ogni settimana con un uomo diverso a portarci da mangiare, poi spariva”. Successivamente parla dell’aggressività del padre, che ha visto mentre stava picchiando sia sua sorella che la madre: “Io ho cercato di separarli e mi ha dato una botta in faccia. Dopo questo, i rapporti sono finiti”.

Nonostante stia facendo di tutto per mettere alle spalle il suo passato, Dayane ha ancora dei ricordi di quella vita difficile: “Quello che mi manca oggi è la stabilità mentale. Tutto quello che ho dentro non lo posso buttare fuori perché devo essere più forte”. L’unico legame affettivo è con il fratello Giuliano, ritenuto dalla stessa modella come un padre.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Purtroppo in Brasile, soprattutto nelle zone più povere, la situazione è davvero molto difficile da sopportare. Il racconto di Dayane è come quello di altri mille bambini che vivono in quelle zone. Si è trattato comunque di un racconto uscito dal cuore, che ha emozionato sia i concorrenti che Alfonso Signorini.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!