Iscriviti

Dritto e Rovescio, Enzo Paolo Turchi: “Ho una pensione da fame, ma mi sento comunque un privilegiato”

Il noto coreografo, oggi quasi 70enne, intervistato a Dritto e rovescio, dichiara di percepire solo 720 Euro di pensione mensile e recrimina di non aver pensato ad una pensione integrativa.

Televisione
Pubblicato il 10 giugno 2019, alle ore 09:00

Mi piace
9
1
Dritto e Rovescio, Enzo Paolo Turchi: “Ho una pensione da fame, ma mi sento comunque un privilegiato”

Dopo una vita passata a lavorare nel mondo dello spettacolo, Enzo Paolo Turchi, noto ballerino e coreografo, quasi 70enne, si sfoga in Tv a Dritto e Rovescio, la trasmissione in onda su Rete 4 e condotta da Paolo Del Debbio.

Il marito di Carmen Russo ha dichiarato di percepire una pensione mensile di sole 720 Euro, un importo che lo stesso ballerino ha definito “da fame”.  Nonostante una carriera costellata di successi, tra cui l’invenzione del Tuca Tuca, il famoso ballo portato in scena da Raffaella Carrà, Enzo Paolo Turchi oggi percepisce un assegno di pensione molto modesto.

Secondo il coreografo, il suo errore è stato quello di non aver pensato ad una pensione integrativa, non sapendo che i contributi versati per il lavoro nel mondo dello spettacolo, avrebbero portato a ricevere una pensione minima. Turchi ha ricordato che quando si lavorava si faceva un programma per due mesi e poi si stava fermi. Probabilmente questo modo di lavorare non continuativo, ha poi inciso sull’entità dei contributi versati.

Una situazione già evidenziata da altri personaggi famosi che oggi sono arrivati all’età pensionabile, come Gianfranco D’Angelo, che lo scorso mese di ottobre si lamentava di non riuscire ad arrivare a fine mese con la sua pur generosa pensione di 2.000 Euro. In quel caso D’Angelo contestava la disparità di trattamento con altre categorie professionali, come per esempio i parlamentari, che percepiscono pensioni cospicue dopo pochi anni di legislatura.

Nonostante la pensione minima, Enzo Paolo Turchi non si è lamentato della sua situazione economica, definendosi un privilegiato sia per il lavoro che ha svolto e sia perchè percepisce più o meno lo stesso importo di molti suoi colleghi, che magari invece si sono preoccupati di farsi una seconda pensione. Oggi il ballerino, insieme alla moglie Carmen Russo, detiene una Accademia di danza, la Energy Dance, che gli consente di arrotondare il reddito familiare, per dare un futuro roseo alla loro figlia Maria.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - Certo che 720 Euro di pensione dopo tanti anni di lavoro sono veramente una miseria. Probabilmente c’è qualcosa che non è andato nel versamento dei contributi. O gli artisti hanno un sistema contributivo capestro, considerando magari i periodi di pausa tra uno spettacolo e un altro, oppure non tutti gli introiti sono stati dichiarati.

Lascia un tuo commento
Commenti
Claudia Marinescu
Claudia Marinescu

10 giugno 2019 - 14:31:48

Metterne via un po’... nella sua carriera gli avrà anche guadagnati

0
Rispondi