Iscriviti

YouTube: novità per gli inserzionisti, nuovi canali per YouTube TV

YouTube, popolare piattaforma per lo streaming audio/video, si appresta a rilasciare, prossimamente, nuovi strumenti a disposizione degli investitori pubblicitari e, nel contempo, in dote agli abbonati dello spi-off YouTube TV, nuovi canali televisivi Viacom.

Software e App
Pubblicato il 8 maggio 2020, alle ore 08:58

Mi piace
7
0
YouTube: novità per gli inserzionisti, nuovi canali per YouTube TV

Google, leader anche nella pubblicità online, conscia dell’attuale situazione, e per ravvivare il contratto mercato degli investimenti pubblicitari, ha predisposto nuovi strumenti per gli inserzionisti, da poter usare su YouTube: sulla nota piattaforma di video streaming, in versione ad abbonamento YouTube TV, intanto, si apprestano ad esordire 14 nuovi canali televisivi della scuderia Viacom. 

Con una buona porzione dell’umanità costretta a casa, per via della quarantena da coronavirus, secondo un recente report targato ComScore, sarebbe cambiato il modo in cui gli utenti si approcciano allo streaming, tanto che nei soli USA oltre 70 milioni di persone fruirebbero – sulla TV di casa – gli abituali contenuti da streaming, tra i quali quelli di YouTube e YouTube TV, sia in versione con pubblicità che a pagamento, rappresenterebbero più di un quarto del totale dei flussi video

In conseguenza di ciò, gli inserzionisti con un budget da investire necessiterebbero di informazioni aggiornate per adeguare la loro strategia pubblicitaria, rendendola più mirata e, a tal proposito, Google avrebbe anticipato il rilascio dei sondaggi “Brand Lift”, che – già dalle prossime settimane – saranno a disposizione degli inserzionisti nell’app YouTube, mentre – verso l’estate – la stessa novità, adeguata agli schermi più ampi del medium in questione, e gestibile via telecomando, sarà portata anche su YouTube TV.

Già in passato, inoltre, YouTube ha varato nuovi formati pubblicitari, come il Masthead, adoperato con successo da Uber nella campagna #MoveWhatmatters: ora tocca alle pubblicità saltabili, utili per consentire all’inserzionista di raggiungere in modo più efficace gli utenti a cui è interessato, che – nei prossimi mesi – faranno la loro comparsa sui dispositivi in grado di riprodurre YouTube TV, dalle televisioni smart ai box TV, passando per le consolle. 

Più relativo all’utenza mainstream è la novità rendicontata da Variety e TechCrunch a proposito del servizio in abbonamento YouTube TV. A quanto pare, su quest’ultimo, a seguito di un accordo tra Google e Viacom, in forma scaglionata, e senza alcun aggravio nell’abbonamento mensile, a partire dall’estate, giungeranno 14 nuovi canali, tra cui Nick Jr, Nickelodeon, Nicktoons, MTV/MTV Classic/MTV2, VH1, Comedy Central, Paramount Network, Black Entertainment Television, etc.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Ultimamente, YouTube TV è in difficoltà, considerando che, a causa della pandemia, gli eventi sportivi sono sospesi da diversi mesi: ciò ha frenato i nuovi abbonamenti, e di conseguenza, in quel di Mountain View stanno pensando ai contenuti di Viacom per recuperare (per giunta senza alcun aumento tariffario) il terreno perso. In tema pubblicitario, la nuova strategia di Google appare sensata e ben mirata, in un momento in cui si investe davvero poco nelle piattaforme che generano contenuti online.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!