Iscriviti

YouTube: contenuti rimossi, Picture-in-Picture per iOS, novità varie per Music

Lunedì all'insegna delle novità per YouTube Music e i suoi "derivati", con un interessante report sui contenuti rimossi, varie migliorie per YouTube Music, e le prime avvisaglie della modalità picture-in-picture su iOS/iPadOS.

Software e App
Pubblicato il 31 agosto 2020, alle ore 10:47

Mi piace
8
0
YouTube: contenuti rimossi, Picture-in-Picture per iOS, novità varie per Music

Sempre alle prese con nuovi aggiornamenti, Google ne ha destinati non pochi (anche di mero livello informativo) alla sua piattaforma per il video e music streaming, un tempo nota semplicemente come YouTube e, ora, invece, differenziata in tanti spin-off, tra cui il sempre più popolare YouTube Music

Nelle scorse ore, Google ha pubblicato il suo elaborato “Rapporto sulla trasparenza” che ha permesso di conoscere alcuni dettagli interessanti su come venga garantita la sicurezza degli utenti di YouTube. A quanto viene spiegato, tra l’Aprile ed il Giugno del 2020, sono stati rimossi oltre 11 milioni di video che violavano le policy della piattaforma, con gran parte del merito (causa coronavirus) dovuto all’impiego massiccio degli algoritmi smart, che hanno permesso, in particolar modo, di intervenire con efficacia sui video che propugnavano la violenza, o che coinvolgevano i minori. Anche la soglia dei commenti rimossi, nello stesso lasso di tempo, è notevolmente migliorata, superando i 2 miliardi, a fronte dei 540 milioni del range Ottobre-Dicembre 2019, e dei 700 milioni del primo trimestre del presente anno. 

Dopo aver consentito il playing dei video in 4K sulle Apple TV, YouTube è tornata a dedicarsi alla Mela Morsicata, iniziando a testare la modalità picture-in-picture su iOS: al momento, sono pochi gli utenti che possono beneficiarne, se provvisti di iOS/iPadOS 14, con un’ulteriore limitazione rappresentata dal fatto che tale modalità PiP, che permette di riprodurre un video in una finestrella flottante nel mentre si fa altro, sembra funzionare solo su alcuni Live, e non anche su altre tipologie di contenuto. Infine, sembra altamente probabile che la novità in oggetto verrà concessa in dote ai soli utenti paganti di YouTube Premium (quanto meno in Italia, visto che negli USA, ad esempio su Android dai tempi di Oreo, è possibile avvalersene gratuitamente a patto di accettare qualche spot). 

Anche per YouTube Music, non sono mancate le novità. Col rilascio della versione applicativa 3.81, YouTube Music ha guadagnato in uniformità, visto che lo stesso logo che rappresenta l’app è ora adoperato anche in apertura della stessa, ed in tutte le playlist ufficiali, cioè in quelle curate direttamente dalla grande Y (mentre in precedenza, alcune recavano il logo di YouTube classico con accanto la scritta Music). 

Da molto tempo, YouTube Music offriva la stazione radio “Your Mixtape che, previa pressione della relativa copertina rossa, generava una sequenza di 25 canzoni (ad ogni tocco) inclusive di vecchie conoscenze dell’utente, ma anche di nuovi artisti e brani che gli sarebbero potuti piacere. Rinominata la stessa in “Your Mix”, ad alcuni utenti è capitato di notare come Google l’abbia trasformata in una comune playlist, con la differenza che ora comprenderebbe 100 brani (4 volte tanto, quindi), ma aggiornati solo una volta al dì, ovvero “quotidianamente”. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Temo proprio che il Picture in Picture potranno apprezzarlo davvero solo gli utenti Premium che già godono di non pochi altri benefici, giustamente concessi al loro indirizzo in quanto utenti paganti. In ogni caso, chi ama operare il multi-tasking, avrà modo di farlo anche su YouTube che, però, su Music, sembrerebbe sul punto di cambiare in peggio Your Mix, visto che - pur ampliandola quanto a numero di brani - consentirebbe di averne un solo aggiornamento al giorno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!