Iscriviti

WhatsApp: già attiva in Italia la limitazione degli inoltri massimi simultanei a 5

Il team di WhatsApp, con lo scopo di arginare ovunque la propagazione di fake news e informazioni fasulle, mirando anche a non trasformare l'app in un social, ha esteso in tutto il mondo il limite a 5 per quanto riguarda gli inoltri simultanei dei contenuti.

Software e App
Pubblicato il 21 gennaio 2019, alle ore 17:18

Mi piace
7
0
WhatsApp: già attiva in Italia la limitazione degli inoltri massimi simultanei a 5

WhatsApp è, ormai, almeno secondo l’ultimo rapporto “State of Mobile” stilato dal portale AppAnnie, l’applicazione più popolare al mondo, più ancora di Facebook che appena due anni fa la sopravanzava quanto ad utenti attivi (2 mld vs 1.50). Ora, proprio l’app in verde si è resa protagonista di un “nuovo” cambiamento, in ottica anti fake news e bufale.

Era il Luglio scorso quando alcuni linciaggi pubblici verificatisi in India in seguito alla diffusione di bufale su WhatsApp portavano Menlo Park a introdurre alcuni correttivi locali all’app in questione: nello specifico, si trattava di ridurre a 5 gli inoltri massimi simultanei nelle conversazioni, e di rimuovere il tasto rapido “inoltra” accanto ai contenuti multimediali scambiati nelle chat. Nel resto del mondo, però, tali limitazioni non vennero introdotte e, anzi, si rimase con il limite di inoltro fissato a 20 chat. 

Di conseguenza, in seguito alle elezioni brasiliane che portarono all’elezione del leader dell’ultra destra Bolsonaro, tre accademici del paese sudamericano chiesero, quanto meno in periodo elettorale, degli argini all’inoltro massivo di contenuti. A quanto pare, Facebook si è decisa a dar seguito alla richiesta.

In diretta, nel corso di un evento appena tenuto a Giacarta, in Indonesia, la vice responsabile delle comunicazioni di WhatsApp, Victoria Grand, ed il suo principale, Carl Woog, hanno rivelato che, a partire dalla giornata odierna, tramite un processo di attivazione da server remoto il cui esito è già ravvisabile anche in Italia (secondo MobileWorld), il numero di inoltri contemporanei in-app è stato ridotto in tutto il mondo a 5, indipendentemente dal fatto che si tratti di individui o gruppi (nel secondo caso, considerando che ogni gruppo può contenere massimo 256 persone, il pubblico di una fake news scende da 5.120 a 1.280). 

Nello specifico, secondo le numerose testimonianze pubblicate in Rete dal Bel Paese, nel procedere ad inoltrare un contenuto a più di 5 persone, si verrà avvisati con un messaggio pop-up che “puoi condividere al massimo con 5 chat“. 

Al momento, però, è sempre possibile aggirare la nuova limitazione e, raggiungere gli stessi risultati che in precedenza, procedendo a inoltri successivi di 5 utenti per volta

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Era ora che WhatsApp si decidesse ad estendere anche al resto del mondo la limitazione dell'inoltro a 5 persone, precedentemente concepita per l'India, paese nel quale l'app registrava la maggior condivisione di contenuti (foto e video compresi) al mondo. Peccato che i modi per aggirare la limitazione non manchino, e che anche il solo invio a 5 gruppi in contemporanea diffonda non poco le Catene di Sant'Antonio...

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!