Iscriviti

WhatsApp: chiamate audio/video su PC, bug YouTube, vecchi telefoni addio

Dopo una lunghissima attesa, sbarcano anche su PC, seppur in beta e con un lento roll-out, le chiamate audio e video che WhatsApp, sul punto di abbandonare alcuni vecchi smartphone, aveva già introdotto lato mobile, rispettivamente nel 2015 e nel 2016.

Software e App
Pubblicato il 17 dicembre 2020, alle ore 10:53

Mi piace
8
0
WhatsApp: chiamate audio/video su PC, bug YouTube, vecchi telefoni addio

WhatsApp, l’applicazione per le chat da 100 miliardi di messaggi al giorno, da qualche giorno affetta da un curioso bug in concomitanza con i link di YouTube, sul punto di abbandonare col nuovo anno diversi smartphone datati, ha avviato – come confermato dai leaker di WABetaInfo – il rilascio in beta delle chiamate audio e video anche da PC (già ipotizzate in passato).

Nelle scorse ore, WhatsApp ha confermato che, dal nuovo anno, non sarà più funzionante su diversi smartphone datati, in particolare gli iPhone precedenti a iOS 9 (dall’iPhone 4 al 6S) e gli Android phone precedenti alla release 4.3 del robottino verde (es. Samsung Galaxy S2, HTC Desire, Motorola Droid Razr, LG Optimus Black, etc). Di conseguenza, nell’eventualità che non si possa aggiornare lo smartphone, sarà necessario cambiarlo con un modello più recente, per non perdere le possibilità operative di WhatsApp.

Altra brutta notizia in quota WhatsApp. Dalle testimoniante giunte da diversi utenti, sembra che la celebre applicazione per la messaggistica istantanea soffra di un bug in base a quale, incollando un link di YouTube, quest’ultimo non dia più luogo alla relativa anteprima, comprensiva di titolo e descrizione del video, con tanto di possibilità di riprodurlo in chat, rimanendo – invece – allo stadio di collegamento / url. Il problema, a quanto pare dovuto a un bug di Menlo Park, non si ripeterebbe facendo lo stesso su altre applicazioni.

Infine, una lieta novella, per coloro che utilizzano WhatsApp da computer, lamentandone la pochezza operativa rispetto alla controparte mobile. Mettendo in atto quanto già trapelato nelle scorse ore, WhatsApp ha avviato un lento roll-out, da ultimarsi nelle prossime settimane, che porterà le chiamate audio e video anche su WhatsApp Web, accessibile da browser, e su WhatsApp desktop, in forma di app per Windows e MacOS.

Nel caso si sia stati abilitati alla novità, si noteranno nella barra d’intestazione di ogni chat le icone della cornetta e della cinepresa, con la scritta Beta: facendo partire una chiamata, apparirà a schermo una linguetta comprensiva dei dettagli del destinatario, del pulsante per avviare il video, di quello per silenziare il microfono, e della scorciatoia per il menu. Diversamente, ricevendo una chiamata apparirà una piccola finestra con nome e immagine del chiamante, e due pulsanti, di cui uno per accettare e l’altro per rifiutare l’incoming call. 

Al momento, ferma restando la necessità che WhatsApp per computer sia collegato alla controparte mobile, non è chiaro se sarà possibile usare anche webcam o microfoni esterni, sebbene sia probabile che video e audio, in uscita/entrata, saranno gestiti tramite il computer

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Era ora! Ormai, sono in molti a utilizzare WhatsApp per lavoro, e ciò avviene spesso da computer, essendo più comoda la digitazione del testo: normale, quindi, che vi si portassero anche le chiamate audio e video, anche se con i soliti tempi biblici ci Menlo Park che, invero, si dimostra un po' lenta anche nel risolvere il bug in tema YouTube.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!