Iscriviti

WhatsApp beta: dark mode in avanzamento su iOS, nuove emoji per Android

WhatsApp continua a macinare progressi per la dark mode, anche per quel che riguarda iOS, con due diverse configurazioni della stessa in fase di collaudo: il tutto mentre su Android, ancora in beta, esordiscono molte novità in tema emoji.

Software e App
Pubblicato il 5 novembre 2019, alle ore 17:11

Mi piace
11
0
WhatsApp beta: dark mode in avanzamento su iOS, nuove emoji per Android

WhatsApp fa un grande uso del suo canale beta, attraverso il quale sperimenta spesso, anche in modo pubblico, delle funzionalità che, a seconda del consenso degli utenti, vengono poi confermate, o ritirate per ulteriori affinamenti. Tra le ultime feature attualmente in test, si ravvisano, grazie alle indiscrezioni emerse, la modalità scura, che compie avanzamenti anche su iOS, ed il rilascio di svariate emoji, in questo caso su Android.

I leaker di WABetaInfo, specializzati nell’analizzare il codice di celebri app onde scovarvi anzitempo delle novità, hanno messo alla prova una delle ultime beta di WhatsApp destinate agli utenti degli iPhone, quindi per piattaforma iOS, scoprendovi la direzione in cui sta procedendo la dark mode, resasi necessaria dopo l’arrivo di iOS 13, che ne prevede una forma sistemica.

Secondo gli esperti, a Menlo Park starebbero collaudando, senza aver ancora effettuato una scelta definitiva in merito, due diverse configurazioni di dark mode, di cui una con sfondo nero, più efficace nel risparmiare la batteria sugli smartphone con display AMOLED, ed una con sfondo grigio più chiaro.

Con l’arrivo su Android della nuova beta 2.19.135, invece, sempre secondo WABetaInfo, vengono recepite le direttive emanate dal consorzio Unicode che, con lo standard Unicode 12, quale settimana fa ha ufficializzato nuove emoji. Ciò si è tradotto sia nella modifica, con piccole variazioni cromatiche, di 3 icone, che nel rilascio di oltre duecento icone inedite, sostanzialmente divisibili in tre differenti tronconi.

Nel primo appaiono coppie omosessuali differenziate per sesso ed etnia, oltre a persone, donne ed uomini, in carrozzella: nel secondo, invece, fanno il loro esordio nuovi animali (es. istrici o fenicotteri), alimenti (aglio, cipolla, e miele), forme geometriche in vari colori, persone inginocchiate, ed altri simboli di disabilità, come protesi o, per i non vedenti, un bastone ed il cane. Ancora più eterogeneo appare il terzo ed ultimo raggruppamento di emoji che, oltre ad un mix di soggetti tratti dagli altri insiemi, include diversi elementi, a tema medico (cerotto, goccia di sangue per le trasfusioni, stetoscopio), astronomico (Giove con gli anelli), e ludico (aquilone e yo-yo).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Decisamente, ogni volta che l'Unicode si pronuncia, è una festa di forme, colori, e tematiche, da qualche tempo molto indirizzate sui temi dell'inclusività: l'idea è che, usando di più certi simboli, le idee ed i concetti ad essi associati girino di più, contribuendo ad una società con meno stereotipi e divisioni. Interessante, inoltre, è anche l'avanzamento dei lavori per la dark mode su iOS: a questo punto, non si dovrà attendere molto prima che la stessa venga rilasciata in forma stabile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!