Iscriviti

Twitter: in corso l’aggiornamento che semplifica e rivoluziona la condivisione di foto e video

Twitter, secondo alcune indiscrezioni, ha avviato il roll-out di una novità che ne rivoluzionerà la condivisione di foto e video nella TimeLine, secondo un approccio semplificato che ricorda da vicino quello di Snapchat: ecco come funziona la nuova feature.

Software e App
Pubblicato il 13 marzo 2019, alle ore 19:38

Mi piace
6
1
Twitter: in corso l’aggiornamento che semplifica e rivoluziona la condivisione di foto e video

Quello del Marzo 2019 ha tutte le credenziali per risultare il mese più creativo della storia di Twitter. La piattaforma di microblogging co-fondata da Jack Dorsey, infatti, appena inaugurato lo spin-off Twttr destinato alle sperimentazioni (per ora) relative alle conversazioni, ha già avviato il roll-out di una successiva novità relativa alla condivisione di immagini e video nella TimeLine.

Più di un anno fa, era il Gennaio del 2018, il portale Bloomberg diffuse la voce secondo la quale Twitter avrebbe creato una mini-app dedicata alla condivisione delle foto, sulla scia di Snapchat, per rimediare al numero troppo ampio (per il team stesso di Twitter) di passaggi (avviare l’app, procedere alla composizione di un Tweet, cercare l’icona fotocamera, realizzare una foto o un video, premere il pulsante di Invio) necessari a convididere gli elementi multimediali sulla propria piattaforma.

A quanto pare, il progetto di semplificare lo sharing di foto e video su Twitter era reale, sebbene non nei termini immaginati dalla fonte menzionata: un redattore di Engadget, Edgar Alvarez, nel definire la portata della novità pari a quella dei 280 caratteri per cinguettio, ha confermato di aver ricevuto l’attivazione – nella sua app twitteriana – di una rinnovata fotocamera in-app.

Per accedere a quest’ultima, entrati su Twitter, quando l’attivazione da server remoto sarà terminata entro i prossimi giorni, basterà switchare da destra a sinistra per aprire l’app fotografica con – all’interno – due pulsanti, ovvero Live e Cattura.

Col primo si eseguirà una diretta streaming appoggiandosi a Periscope, il servizio ad hoc acquisito anni fa da Dorsey, mentre Cattura consentirà, tenuto premuto, di ottenere video attualmente limitati a 2 minuti di estensione e, toccato rapidamente, di realizzare delle foto.

In quest’ultimo caso, l’utente potrà redigere una didascalia di accompagnamento, con font colorati, ed applicarvi degli hashtag, con quelli geolocalizzati che verrebbero inseriti automaticamente (premendo “Aggiungi posizione”) a seconda della località (es. Austin, Texas) in cui ci si trova (in occasione di grandi eventi, come il “South By Southwest Festival”). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Caspita. Non potrebbe esclamare niente di diverso: zitto zitto, quatto quatto, Dorsey sta rivoltando come un calzino la sua app, trasformando la parte testuale con un'approccio tra il social e la messaggistica, e quella visuale facendo il verso - ma senza esagerare - alle migliori app del settore. I conti iniziano già ad essere apposto: che sia anche la volta buona per risalire quanto a numero di users?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!