Iscriviti

Spotify festeggia i (quasi) 100 milioni di utenti paganti e i 15 miliardi di ore di ascolto

Spotify ha appena pubblicato gli ultimi risultati fiscali riferiti al Q4 2018. In esso, possiamo osservare come il servizio di streaming musicale raggiunga numeri sempre più interessanti (e sempre migliori rispetto ai periodi passati).

Software e App
Pubblicato il 8 febbraio 2019, alle ore 11:09

Mi piace
1
0
Spotify festeggia i (quasi) 100 milioni di utenti paganti e i 15 miliardi di ore di ascolto

Al giorno d’oggi, servizi di streaming musicale come Spotify sono fondamentali nella vita di tutti i giorni. La possibilità di accedere ad un catalogo di contenuti veramente vasto ad un prezzo relativamente contenuto ha saputo accontentare un ottimo numero di utenti. Senza contare, poi, che tale successo ha colpito indirettamente anche la pirateria musicale, in quanto viene offerto un metodo semplice e legale per ascoltare la musica (senza compiere, difatti, un atto illecito).

Qualche mese fa, però, si era discusso su una situazione di stallo per Spotify, nella quale l’azienda, seppur con una base di utenti molto ampia, non riusciva a generare profitti. Ebbene, probabilmente questa situazione potrebbe essere cambiata rispetto al passato.

Nella prima parte del 2019, Spotify raggiungerà i 100 milioni di utenti paganti

Poco tempo fa, Spotify ha pubblicato i risultati finanziari relativi all’ultimo periodo fiscale del 2018, quello che prende il nome di Q4 2018. Il primo dato che salta all’occhio è quello degli utenti: secondo il report in questione, Spotify ha quasi raggiunto i 100 milioni di utenti paganti che, sommati a tutti coloro che sfruttano il servizio gratuito, diventano addirittura 207 milioni (su base mensile). Si tratta di un incremento del 30% in più rispetto al 2017 (incremento del 36%, invece, per quanto riguarda il numero di clienti paganti).

Nello stesso report si pone attenzione all’America Latina, mercato nel quale Spotify si sta affermando sempre di più. Un altro dato alquanto interessante riguarda il tempo di ascolto dei contenuti musicali: Spotify, infatti, ha registrato per la prima volta in assoluto la cifra record di 15 miliardi di ore di ascolto

Gli ultimi successi di Spotify sarebbero stati ottenuti, in particolare, con sconti e promozioni varie

Discutendo sul lato economico, risulta evidente come Spotify stia guadagnando cifre ben diverse rispetto al passato. Secondo il report è stato registrato un profitto operativo pari a 94 milioni di euro, un numero molto superiore rispetto agli 87 milioni registrati alla fine del 2017 (si è registrato, quindi, un incremento del 10% circa).

Questo risultato finanziario sarebbe giustificato, in parte, da alcuni sconti e promozioni particolari. In particolare, gli smart speaker come Google Home hanno giocato un ruolo fondamentale (assieme a questi prodotti venivano offerti sconti per il servizio Premium di Spotify). Non è un caso che, almeno secondo l’azienda, gli smart speaker siano un mercato potenzialmente fruttuoso per il servizio e che “saranno esplorate nuove soluzioni”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabio Attardo

Fabio Attardo - I risultati finanziari di Spotify, alla fine dei conti, dimostrano come l'ascolto della musica sia notevolmente cambiato nel corso degli anni. La possibilità di accedere ad un servizio di streaming musicale ben realizzato e, soprattutto, economico, ha attirato un enorme numero di clienti. Resta da vedere, quindi, quali saranno i piani futuri dell'azienda, e se questo trend positivo proseguirà nel tempo o se incontrerà un periodo di flessione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!