Iscriviti

Snapchat: la crisi è alle spalle grazie a nuovi investimenti, Lenti AR per l’e-shopping, ed una nuova app per Android

Snapchat inizia a lasciarsi i tempi bui alle spalle, con conti di nuovo in attivo, merito anche del connubio tra Lenti AR ed acquisti in-app, di nuovi investimenti in arrivo, e di una prossima versione - più veloce - per i device Android.

Software e App
Pubblicato il 21 agosto 2018, alle ore 12:30

Mi piace
9
0
Snapchat: la crisi è alle spalle grazie a nuovi investimenti, Lenti AR per l’e-shopping, ed una nuova app per Android

Snapchat, nel mese di Agosto, è sembrata sospesa tra passato e futuro, con conti in netta ripresa (indici di difficoltà superate), e investimenti in arrivo, come anche le novità di una versione Alpha per Android e del proseguito progetto delle Lenti AR per lo shopping. 

Qualche giorno fa, Evan Spiegel – ceo e fondatore di Snap Inc, la società alla base dell’app Snapchat – ha comunicato alcuni dati finanziari della sua creatura dedicata ai messaggi “usa & getta”, dai quali emerge un quadro in chiaroscuro, ma di sicura ripresa. Per la prima volta dal 2011, anno dell’esordio, Snapchat ha visto calare i suoi utenti a 188 milioni (- 2% rispetto al trimestre iniziale del 2018): a parte questo, le perdite sono state al di sotto delle attese, mentre le entrate hanno sorpreso in positivo – gli analisti (262,3 milioni di dollari vs i 249,8 previsti). La notizia, però, che ha fatto decollare (+14%) il titolo in Borsa, a Wall Strett, è stata – però – un’altra: l’azienda, infatti, ha ottenuto 250 milioni di dollari d’investimento da parte di Alwaleed Bin Talal, facoltoso principe e miliardario saudita, già presidente della Kingdom Holding Company. 

Sempre con l’obiettivo di monetizzare, arriva la seconda novità in salsa Snapchat, relativa al connubio tra AR e imprese. Nel Dicembre del 2017, la prima tappa di quest’unione si consumò grazie ai crediti gratuiti concessi da Snap Inc agli imprenditori che avessero voluto provare degli annunci pubblicitari in realtà aumentata: in seguito, nell’Aprile del 2018, vennero annunciati – all’interno di Lens AR – dei pulsanti dedicati, che avrebbero permesso agli utenti di effettuare gli acquisti, presso alcuni celebri brand (tra i primi, Adidas), senza uscire dall’app. Un po’ come gli shopping bags della rivale Instagram. 

Ora, il progetto di Snapchat inizia a decollare, grazie alla notizia del successo di un’iniziativa allestita, il 28 Luglio scorso negli USA, con la catena del food delivery Domino: in pratica, grazie ad un bottone apposto nella Lens di Domino (realizzata dall’agenzia Kabaq digitalizzando immagini della pizza), gli utenti di Snapchat hanno potuto indossare degli occhiali virtuali da aviatore che visualizzavano un cartone della pizza (ai peperoni) di Domino e, con un semplice tocco del pulsante, hanno fatto partire l’ordine per la consegna a domicilio della succitata pietanza.

Dimostrato che le Lens AR sono più che un semplice gioco, è bene confermare che sono ANCHE uno splendido divertissement. In tal senso, alcuni utenti di Snapchat beta, in possesso di un Google Pixel XL 2 con Android Oreo 8.1 e di un Galaxy Note 4 con Android Marshmallow 6.0.1, hanno potuto disporre di alcuni adesivi e Lens realizzate dalla stessa gaming house Blizzard nota per World of Warcraft: tali “add-on” potevano essere acquisiti semplicemente scandendo uno Snap Code, ma restavano disponibili per un’ora soltanto. 

In quel di Novembre, Evan Spiegel aveva parlato di un’app riprogettata da zero destinata alla piattaforma Android. I lavori, a quanto pare, procedono: alcuni insider (in particolare la celeberrima Jane Manchun Wong), infatti, hanno scoperto che, sui device dotati di root, è possibile installare la Alpha della nuova versione di Snapchat (codename “Mushroom”) che, in sostanza, presenta alcuni cambiamenti nel layout (più simile a quello di iOS), il pennello per le emoji (emoji brush), ed una maggiore speditezza, a fronte di alcune parti ancora incomplete (mancano gli Snap Code e le Mappe), non attive (impossibile inviare le chat), di un’instabilità di fondo (diversi riavvii ed arresti), e di una qualità degli Snap ancora corrispondente alla risoluzione del display telefonico. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Snapchat, un po' come Twitter, sembra uscita lentamente dalla crisi che le aveva cagionato la concorrenza: i conti tornano a sorridere, ed è di nuovo tempo di innovazioni. Tra queste, i pulsanti per gli acquisti in-app, nelle lenti AR, ed il sempre più prossimo arrivo di una nuova versione per Android, finalmente più veloce.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!