Iscriviti

Presto su molti smartphone WhatsApp non funzionerà più

Adesso è ufficiale. WhatsApp non funzionerà più sui telefoni di vecchia generazione: è stata infatti annunciata la lista dei modelli che non potranno più accedere alla piattaforma.

Software e App
Pubblicato il 25 agosto 2020, alle ore 19:58

Mi piace
6
0
Presto su molti smartphone WhatsApp non funzionerà più

WhatsApp in Europa è il sistema di messaging più utilizzato, perché praticamente nessuno smartphone ne è privo, e perché rispetto all’uso delle chiamate e dei vecchi SMS è stato una sorta di rivoluzione. Adesso però è stata annunciata la lista dei vecchi modelli di smartphone su cui questa applicazione non gira più, perché ormai obsoleti e non più dotati delle caratteristiche minime indispensabili

La versione di WhatsApp per Android non gira più sui dispositivi, smartphone e tablet, con il sistema operativo non aggiornato. È dalla 4.1 che inizierà la rivoluzione, perché gli sviluppatori hanno abbandonato tutte le vecchie versioni di Android in quanto costituiscono una nicchia di mercato in via d’estinzione. Semplicemente, chi ha un telefono con la versione di Android sotto la 4.1 potrà continuare a usare WhatsApp, ma senza nessun aggiornamento, in particolare quelli di sicurezza. 

Tra le varie applicazioni e feature che non saranno disponibili per i vecchi smartphone ci sono per esempio i messaggi che si autodistruggono dopo 7 giorni e le funzioni bubble.  La parte più importante però sono i livelli di sicurezza più bassi, perché con l’evoluzione delle minacce chi ha uno smartphone sotto la release 4.1 di Android diventerà sempre più esposto al rischio. 

Non esiste una lista specifica di smartphone che non saranno più supportati perché sarebbe quasi impossibile da stilare, Visto che ormai la maggior parte dei dispositivi sono espandibili e l’architettura sostanzialmente resta piuttosto compatibile con le nuove versioni di Android, gran parte dei cellulari di vecchia generazione semplicemente ha smesso di funzionare o ha i giorni contati proprio dal punto di vista hardware. 

La versione 4.1 Jelly Bean è del 2012, mentre adesso Android è alla versione 11 (qui nella sua prima developer), prevista tra fine di agosto e inizio settembre. Il problema, vista la tipologia degli utenti di smartphone, riguarda in realtà pochi dispositivi, molti dei quali non riescono più a supportare le app e che di conseguenza stanno passando in obsolescenza in maniera abbastanza ovvia. Per chi voglia continuare a usare WhatsApp in sicurezza, l’unica possibilità al momento è quella di cambiare telefono, se non può aggiornarne il sistema operativo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marco Barsanti

Marco Barsanti - Purtroppo l'obsolescenza programmata è sempre in agguato, ma in questo caso si tratta proprio di una questione fisiologica. Dopo un po' la tecnologia semplicemente smette di essere al passo coi tempi in tutti i settori e quindi sostanzialmente non si può far nient'altro che adattarsi. Almeno per quanto mi riguarda il grande segreto è non spendere mai un occhio della testa nell'ultimo dispositivo con performance che non mi interessano, preferendo un investimento più sensato e in prospettiva.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!