Iscriviti

Novità Facebook: Instagram fa seguire gli hashtag, Messenger introduce gli oggetti 3D nelle foto, e i banner in Home

Nelle scorse ore, quasi tutte le principali (e innumerevoli) app del gruppo di Zuckerberg hanno annunciato nuove funzionalità, o avviato interessanti test: vediamo quello che hanno introdotto Instagram, Messenger, e Facebook stessa.

Software e App
Pubblicato il 13 dicembre 2017, alle ore 11:10

Mi piace
8
0
Novità Facebook: Instagram fa seguire gli hashtag, Messenger introduce gli oggetti 3D nelle foto, e i banner in Home

Facebook è decisamente orgogliosa delle sue applicazioni, utilizzate da milioni di utenti grazie alle sempre nuove funzionalità che vengono rilasciate a suon di aggiornamenti, prima testati e poi implementati stabilmente. Nelle scorse ore, in tal senso, Instagram ha permesso di seguire gli hashtag, mentre su Messenger le foto si sono arricchite di oggetti 3D, in stile realtà aumentata, e la Home ha fatto la conoscenza della pubblicità. Anche la piattaforma di Menlo Park non è restata immune al fascino selvaggio delle novità di questi ultimi giorni. 

Instagram

Instagram ne aveva avviato i test il mese scorso e, ormai da qualche giorno, si vociferava di una loro prossima introduzione. Così è stato: con un post ufficiale, la nota app per la condivisione multimediale ha comunicato il rilascio, su Android e iOS, di una funzione che permette di seguire gli hashtag, in modo da rimanere aggiornati sugli argomenti di maggiore interesse, senza dover ammettere tra i follower persone non conosciute. Per avvalersi della nuova feature, basta eseguire una ricerca per parole chiave, o tippare l’hashtag contenuto a margine di un contenuto: a quel punto si aprirà la pagina dell’hashtag in questione, con tutti i contenuti in tema, e la possibilità di seguirli, premendo il pulsante “Segui”. Da quel momento, le Storie afferenti quel dato argomento compariranno nella sezione Storie, mentre nel Newsfeed saranno inclusi i post, foto o video, legati all’hashtag seguito.

La gestione degli hashtag, il cui elenco potrà essere tenuto privato a favore dei propri followers, o reso pubblico per tutti, potrà essere fatta dal proprio account: qui, accanto alla voce “Persone”, vi sarà quella inerenti gli hashtag, con la possibilità di disabilitare quelli non più di nostro gradimento, o che non vengono più aggiornati come un tempo.

Sempre in relazione ad Instagram, però, è da segnalare anche un test che, al momento attuale, vede coinvolte poche persone: nello specifico, si tratta di una nuova sezione, intitolata “raccomandati per te” che, in una schermata a parte, raccoglierà tutti i contenuti che potrebbero piacerci, e che ci vengono suggeriti sulla base delle interazioni ricevute da account che seguiamo, o a seconda dei like ricevuti dai nostri amici. Non è dato sapere se e quando cotal feature verrà abilitata definitivamente per tutti, ma è probabile che, qualora ciò accada, l’attuale sezione “Esplora” subirà una decisa reimpostazione. 

Messenger

Anche Messenger ha ricevuto delle consistenti novità. Innanzitutto, proprio come le Lenti 3D in Snapchat, sulla chat app di Facebook sono giunti i “World Effetcs” che permettono di impreziosire delle foto con oggetti 3D che si adattano agli elementi reali (es. frecce che puntano oggetti, o balloon in stile fumetto). Ad oggi, gli effetti abilitati sono ancora pochi, e non coinvolgono tutti i mercati, ma il rilascio è in corso e presto coprirà, con molti più effetti, tutti gli 1.2 miliardi di utenti mensili di questa piattaforma. Utenti che, però, come già preannunciato dai vertici dell’app nelle settimane scorse, stanno iniziando a far la conoscenza dei banner pubblicitari: per fortuna, questi ultimi non sono apparsi nelle conversazioni ma appaiono relegati alla Home di Messenger. Le imprese iscritte all’app – oltre 70 milioni – saranno contente, ma i semplici utenti?

Facebook

Infine, anche Facebook stessa pare stia testando qualche novità (oltre a quella dell’autenticazione via selfie). Ad una ristretta cerchia di utenti, infatti, sarebbe stata attivata la possibilità di effettuare “commenti privati”, onde sentirsi più liberi di esprimere il proprio pensiero. Il tutto avverrebbe tramite l’icona di un lucchetto, in calce a un post, che permetterebbe di rendere il commento visibile a tutti, solo all’autore del post, a quest’ultimo ed agli amici, o solo al commentatore ed all’autore del post. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Davvero tante e significative le novità alcune delle principali app di Zuckerberg. Instagram, finalmente, permetterà di sfoltire i propri followers seguendo gli argomenti e non le persone, mentre Messenger continua a prendere spunto da Snapchat con gli oggetti 3D per la realtà aumentata: la pubblicità, nella medesima app, purtroppo non giunge propriamente inattesa e, sicuramente, porterà molti utenti a scegliere client di terze parti. Facebook stessa, infine, continua ad eseguire test, invero molto interessanti che, questa volta, coinvolgono i commenti privati.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!