Iscriviti

Microsoft: novità per Word, Teams e Linkedin

Le rinnovate esigenze di distanziamento sociale, causa coronavirus, continuano a spingere la diffusione dei servizi professionali per lo smart working, con Microsoft che ha colto l'occasione per aggiornare Teams, nel mentre continua a lavorare su Word e Linkedin.

Software e App
Pubblicato il 23 novembre 2020, alle ore 12:30

Mi piace
8
0
Microsoft: novità per Word, Teams e Linkedin

Microsoft, la software house che ha dato i natali al sistema operativo Windows, all’ormai pensionato browser Explorer, ed al tool Office, col tempo evolutasi in tanti altri servizi, sta attenzionando sempre di più il settore professional, come dimostrato dalle recenti iniziative riguardanti Word, Teams, ed il social Linkedin.

L’editor di testo Word, per il momento, implementa una solo parziale modalità dark, che coinvolge la toolbar in alto, con l’area di redazione e modifica del documento, che rappresenta gran parte della schermata, pronta ad abbagliare gli occhi con le luci soffuse o spente: il problema in oggetto è però destinato a essere superato del tutto, secondo quanto rendicontato dall’utente twitteriano Florian Beaubois, che ha potuto accedere in anteprima a una versione di test del programma.

Da quanto è stato possibile appurare, il dark theme totale per Word è quasi completo, con la sola, temporanea, eccezione dei riquadri inerenti agli Stili, rimasti ancora in bianco. In attesa di comunicazioni ufficiali in merito, è verosimile ipotizzare che non occorrerà molto prima che la novità di cui sopra sia messa a disposizione. 

Microsoft Teams, la piattaforma per la collaborazione remota, inclusiva di chat, videochiamate, e condivisione di documenti, ha già avviato da tempo l’integrazione di interessanti novità, tra cui la possibilità di videochiamate in contemporanea con 49 utenti in griglie di 7 x 7, spesso visualizzati (se in Together Mode) all’interno di ambienti simulati (aule, biblioteche, sale riunioni, etc) grazie alla collaborazione del mago della VR Jaron Lanier che, già noto per la videocamera Kinect delle Xbox 360, ora riveste il ruolo di CTO (Chief Technology Officer) presso Redmond. 

A tali novità si è finalmente aggiunto anche lo sblocco della durata delle videochiamate che, onde competere al meglio con Zoom, potranno supportare gli utenti, nello smart working, nell’home schooling, e delle relazioni personali, anche per 24 ore. Infine, una novità anche a favore di Linkedin, già modificato notevolmente negli ultimi tempi, col social professionale di Microsoft che, presto, anche dall’app, potrebbe consentire di visualizzare i suggerimenti di contenuto per le pagine dell’utente. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Anche Microsoft non si può certo dire che stia a guardare: d'altronde il colosso tecnologico di Redmond è impegnato in tali e tanti settori, servizi, programmi, che ciò non dovrebbe stupire. L'ambito professionale, poi, in questi ultimi tempi richiede una grande attenzione, visto che la pandemia da coronavirus ha dato un notevole impulso allo svecchiamento digitale dello stesso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!