Iscriviti

Instagram sfida Google Maps tramite le mappe dinamiche con filtri di ricerca

Con un annuncio a sorpresa, ma con perfetto tempismo rispetto ai trend della Generazione Z, Mark Zuckerberg ha annunciato una nuova funzione all'interno di Instagram, rappresentate dalle mappe dinamiche con annessa feature di ricerca.

Software e App
Pubblicato il 20 luglio 2022, alle ore 10:30

Mi piace
2
0
Instagram sfida Google Maps tramite le mappe dinamiche con filtri di ricerca

Ascolta questo articolo

Durante la kermesse Fortune Brainstorm Tech, Prabhakar Raghavan, vicepresidente senior di Google, ha svelato come il 40% dei giovani appartenenti alla cosiddetta “Generazione Z” preferisca trovare luoghi e attività (es. dove pranzare) tramite TikTok o Instagram, più che eseguendo una ricerca su Google Search o mediante la cartografia Google Maps. Ciò è destinato ad essere ancor più vero dopo la appena avvenuta messa a regime della nuova funzione di Instagram annunciata nelle scorse ore dal CEO di Meta Platforms, Mark Zuckerberg. mediante una Storia.

In passato, l’esperienza relativa alle mappe di Instagram era semplicemente legata ai post mentre, con l’aggiornamento in corso di roll-out, si va verso l’introduzione di una mappa dinamica con annessa funzionalità di ricerca, che permette di scoprire ed esplorare i luoghi e le attività più popolari nei propri paraggi, per trovare il posto giusto attraverso un sistema di filtri.

Per fruire della funzione, che in qualche modo ricorda una soluzione di Snapchat, che permette di “pubblicare storie pubbliche allegate a una posizione specifica“, è possibile eseguire una ricerca in Instagram digitando all’interno della sezione Esplora (cui si accede dalla classica iconcina della lente d’ingrandimento nella barra di navigazione in basso) il nome di una città, di un quartiere, o in generale di un luogo, senza dimenticare la possibilità di eseguire una query per hashtag, come nel caso di #sanfrancisco

Nell’ambito della nuova funzione già disponibile nel noto photo sharing è anche possibile sfogliare le guide pertinenti, i post principali e le Storie recenti per acquisire maggiori dettagli su una determinata località: come accennato, non manca la possibilità di filtrare i risultati per categoria (ristoranti, bar, caffè, hotel, parchi e giardini, luoghi di interesse). 

Nell’eventualità che, eseguita una ricerca, si sia trovato una località, luogo, attività di proprio interesse, l’utente potrà salvarlo (icona del segnalibro) per rivisitarlo in futuro, e potrà (icona dell’aeroplanino di carta) condividerlo con i gruppi o gli amici via messaggi diretti. Solo nel caso si sia in possesso di un profilo che sia pubblico, sarà possibile far apparire quella data località sulla mappa, suggerendola alla visione degli altri, introducendo sui propri contenuti adesivi o tag di posizione.  

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Ho dato un'occhiata alla funzione, in effetti già attiva, e credo che abbia enormi potenzialità se è vero che ormai si usano i photo sharing per eseguire ricerche geografiche di attività, luoghi, ed elementi di interesse nei propri paraggi. La presenza dei filtri di categoria è un po' troppo per non parlare di una sfida diretta lanciata a Google Maps.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!