Iscriviti

Instagram pronta a diventare un negozio online, Facebook punta sulle Pagine

Messe a regime le novità su WhatsApp, sono Instagram e Facebook a far parlare di sé: la prima, finita in un'enciclopedia inglese, si appresta all'eloquente e tautologico spin-off "IG Shopping", mentre la seconda aggiunge funzioni ai possessori di Pagine.

Software e App
Pubblicato il 5 settembre 2018, alle ore 13:11

Mi piace
6
0
Instagram pronta a diventare un negozio online, Facebook punta sulle Pagine

Già detto delle novità relative a WhatsApp, con l’aggiornamento arrivato a iOS portatore anche della possibilità di controllare gli update dello Stato nella relativa scheda degli Stati e, secondo WABetaInfo – anche di novità potenziali non include nel changelog (es. l’indicazione, visibile in una conversazione, dei link sospetti), gran parte delle novità applicative di Menlo Park arrivano da Instagram e dalla companion app di Facebook.

Nel primo caso, una piccola nota di costume in apertura. La prestigiosa enciclopedia inglese Merriam-Webster (attiva dal 1830 e oggi controllata dalla Encyclopaedia Britannica) ha aggiunto 840 nuovi lemmi nella sua edizione aggiornata e, tra questi, ve ne sono alcuni che riguardano proprio l’app di Kevin Systrom, ora presente con il verbo instagrammare (to instagram) e con il relativo aggettivo derivato (instagrammable, instagrammabile).

Assieme ai termini citati, entrano in lista anche “unfollow”, inteso come smettere di seguire, e “retweet”, col significato di ricondividere online (ancorché originato dalla piattaforma Twitter): secondo il direttore della pubblicazione, Peter Sokolowski, un chiaro segno che la lingua continua ad adattarsi ai bisogni della gente

A parte questo, la novità più importante in casa Instagram è nata da un’indiscrezione. Secondo alcuni rumors circolanti in rete, Instagram, che già ospita 25 milioni di aziende, con 2 milioni di quest’ultime che investono tramite inserzioni, vorrebbe agevolare ulteriormente lo shopping, a favore dei grandi brand, e dei piccoli che potrebbero avvalersene per la vendita diretta dei propri prodotti e, per tale scopo, dopo gli shopping bags, si appresterebbe a varare un’app dedicata, col nome di “IG Shopping”, che si occuperebbe di rendere esplorabili, agli utenti, le collezioni dei brand che seguono sull’app principale, potendo concludere in-app l’acquisto dei prodotti scelti. Il progetto sarebbe ancora in fase embrionale e, quindi, suscettibile d’accantonamento. 

Sostanzialmente estranee al gran pubblico le novità che, infine, riguardano l’app di Facebook. Secondo un gruppo di beta tester, tale companion software, nella versione 189.0.0.1.91, oltre alle consuete correzioni ed a qualche miglioramento in velocità e stabilità, introdurrebbe alcune funzioni per i possessori delle Pagine: questi ultimi potrebbero contare, nell’accedere alle medesime, su schede separate, delle quali una porterebbe alla Home della Pagina, una conterrebbe le Attività e le informazioni della stessa, e l’altra visualizzerebbe delle statistiche (i like, le visualizzazioni, e le interazioni su Post e Pagina). 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Le novità non tanto strombazzate in ambito Facebook non sono così secondarie come potrebbero sembrare: testimoniano l'impegno di Zuckerberg nello sviluppare sempre di più quelle vetrine digitali costituite, appunto, dalle Pagine (sempre più dei mini siti interni al social). Quando a Instagram, il suo successo si misura in tanti modi: ora anche dalla sua inclusione in una prestigiosa enciclopedia britannica, e nel probabile spin-off commerciale della sua piattaforma.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!