Iscriviti

Instagram mette l’intelligenza artificiale a disposizione del pubblico dei non vedenti. Ecco come

Instagram, tramite un comunicato, ha annunciato l'arrivo - prossimamente - di due nuove funzionalità appena sviluppate, finalizzate a consentire l'uso dell'app anche da parte degli utenti non vedenti: il tutto avverrà grazie all'intelligenza artificiale.

Software e App
Pubblicato il 29 novembre 2018, alle ore 09:53

Mi piace
7
0
Instagram mette l’intelligenza artificiale a disposizione del pubblico dei non vedenti. Ecco come

L’intelligenza artificiale, tanto decantata in ambito mobile, al momento non va molto oltre il riconoscimento di oggetti e scene, onde applicare dei preset fotografici agli scatti degli utenti. Instagram, che delle immagini vive, ha pensato di avvalersene in modo più utile, a favore degli utenti non vedenti.

Già da tempo, Menlo Park utilizza un sistema di intelligenza artificiale che permette agli utenti di fruire anche i contenuti visuali, per loro natura preclusi a chi ha problemi di vista.

Ora, messo ormai a regime il repulisti contro i like ed i follower fasulli acquisiti tramite bot (con annessa richiesta, a chi ne abbia fatto uso, di cambiare la propria password), qualcosa di simile è stato introdotto anche su Instagram, in seguito ad un annuncio ufficiale che ne ha illustrato le peculiarità. 

Le funzionalità introdotte da Instagram onde supportare (e guadagnare) anche l’utenza dei non vedenti si sostanzia in due strumenti, fortemente connessi e sinergici l’un l’altro.

Il primo dei due è una sorta di editor in-app che permetterà ai vari uploader della piattaforma Instagram di redigere elaborate didascalie di corredo alle proprie foto, mentre il secondo è una sorta di programma “screen reader” integrato che, dopo aver riconosciuto il soggetto di uno scatto (questo l’impiego dell’intelligenza artificiale) in una foto presente nella TimeLine, o in un profilo/pagina esplorato/a, procederà a leggere la corrispondente didascalia allegata, in modo che si abbia consapevolezza dell’elemento multimediale che, in quel dato momento, è sullo schermo dello smartphone all’interno di Instagram.

Ad oggi, non è stata specificata – però – anche la tempistica di rilascio di questa nuova funzionalità, ed il modo preciso in cui verranno implementati gli strumenti citati (verosimilmente in simultanea, una volta tanto, tra Android e iOS): in ogni caso, è probabile che il tutto avvenga tramite un roll-out progressivo, con le classiche attivazioni da server remoto. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Instagram ha ideato, questa volta, una funzionalità davvero utile, e niente affatto scontata: vero è che il file della novità è quello di far usare l'app anche a chi non potrebbe però, questo, nella fattispecie, si tradurrà in un'esperienza più arricchita anche a favore degli utenti meno fortunati, i quali avranno modo di apprezzare, con "l'occhio della mente", quando viene ogni giorno caricato su Instagram.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!