Iscriviti

Instagram: in test funzione anti-spam, IGTV stuzzica i creators con varie migliorie

Avviato il rilascio di svariate novità a vantaggio dei Creators che usano lo spin-off IGTV, dedicato ai video verticali della piattaforma, Instagram si sarebbe messa al lavoro su una funzione anti-spam da integrare nell'app standard.

Software e App
Pubblicato il 2 settembre 2019, alle ore 01:33

Mi piace
5
0
Instagram: in test funzione anti-spam, IGTV stuzzica i creators con varie migliorie

Inizio di settimana scoppiettante per Instagram, con la foto-app più celebre del panorama mondiale al centro di indiscrezioni per lo studio di una nuova funzione a tutela dei propri utenti, e col rilascio di varie migliorie, già mature, a favore dello spin-off IGTV.

Anche in vista della futura uniformazione delle principali applicazioni del gruppo, è emerso come Facebook stia concentrandosi sempre più sull’aspetto della messaggistica, anche su Instagram, con la sperimentazione di uno spin-off – chiamato Threads – dedicato proprio allo scambio di informazioni con i contatti più stretti. 

A quanto sembra, però, gli sforzi di Menlo Park non si sarebbero fermati qui. La sempre puntuale leaker e programmatrice Jane Manchun Wong ha scoperto, analizzando una versione di Instagram in suo possesso, la presenza di una funzionalità, silente, e quindi non ancora a disposizione del pubblico, che risolverà un grave problema che si verifica quando si ha un profilo Instagram pubblico, ovvero quello dello spam, senza che sia necessario rifugiarsi distro la secretazione del proprio account.  

Il nuovo strumento sarà collocato all’interno della sezione delle impostazioni dedicata alla privacy: qui, basterà tippare sull’icona dell’aeroplanino di carta, relativa alla voce “messaging”, perché si acceda ai relativi controlli (“messaging controls”), ove sarà possibile scegliere chi potrà inviare all’utente dei messaggi. Nella fattispecie, la scelta potrà essere effettuata tra “chiunque” e “solo le persone che seguo”. Come in molti altri casi, non è detto se e quando la funzionalità in test verrà effettivamente rilasciata in forma pubblica per tutti.

Anche IGTV, lo spin-off di Instagram dedicato ai video verticali, sembra sia stato attenzionato a dovere dai programmatori di Zuckerberg che, ascoltando i feedback che giunti dai creatori di contenuti, sono andati nella direzione di costruire un prodotto che sia maggiormente in grado di competere con YouTube.

In questo caso, si tratta di novità già in corso di rilascio che, in relazione al ritaglio delle clip, comprendono nuovi limiti minimi, ora pari ad almeno 1 minuto, e massimi, sino a 15 minuti, per i filmati che si intendano caricare nella piattaforma. Quest’ultima, inoltre, supporterà i creators nella scelta automatizzata di tag e hashtag da includere tanto nelle descrizioni quanto nei titoli, e consentirà di scegliere per la visualizzazione verticale delle copertine in formato 1:1 o 4:5.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Devo dire che, anche per il caricamento delle foto, non guasterebbe un po' di supporto nella scelta di tag e hashtag da abbinarvi, anche sulla versione standard di Instagram: per il resto, ho qualche leggera perplessità che IGTV possa diventare un'alternativa convincente a YouTube, ma mai dire mai. Ottima, invece, la funzionalità per proteggere dallo spam, ormai sempre più diffuso nelle applicazioni che prevedono la messa online di profili, ed il meccanismo del following: speriamo, dunque, che venta messa a regime presto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!