Iscriviti

Instagram: in arrivo strumenti ad hoc per influencers e creators

Instagram, in base a rumors da oltreoceano, si avvia ad introdorre numerosi strumenti a disposizione degli influencer, in modo che possano crearsi dei marchi personali e gestire le rispettive comunità di fan e follower: ecco di cosa si tratta.

Software e App
Pubblicato il 12 dicembre 2018, alle ore 12:07

Mi piace
3
0
Instagram: in arrivo strumenti ad hoc per influencers e creators

Instagram, l’applicazione da 1 miliardo di utenti, fondata dall’ex Kevin Systrom ma ora diretta da Adam Mosseri, continua ad evolversi senza tregua e, secondo alcuni rumors, si avvierebbe ad introdurre importantissime novità a favore di creators ed influencers.

A confermarlo è il portale Hollywood Reporter, il quale ha raccolto un’intervista di Ashley Yuki, product manager per i contenuti multimediali di Instagram e la IGTV, il quale ha ammesso come gli influencer siano una parte importante di Instagram e come quest’ultima intenda essere il posto migliore perché questi ultimi possano costituirsi le rispettive comunità di fan e dei marchi personali

Il problema, però, è che sino a poco tempo fa gli influencer erano costretti a barcamenarsi tra il profilo standard e, eventualmente, quello business, introdotto nel 2016, ma inadeguato alle loro esigenze. Uno scenario che, per Hollywood Reporter potrebbe cambiare a breve, in virtù dei test recentemente condotti con una ristretta platea di utenti. 

Tali esperimenti riguarderebbero la creazione di un profilo “creators”, con annessi strumenti ad hoc, quali report dettagliati e settimanali sulla crescita dei follower e di coloro che smettevano di seguire un dato account, con incrocio di questi parametri con criteri quali IGTV, feed, e Stories, in modo da capire quale contenuto possa aver indotto un aumento del seguito, o una riduzione del medesimo. In più, vi sarebbero filtri in Direct, per distinguere i messaggi degli amici da quelli dei brand, la divisione dei messaggi per priorità o la gestione dei medesimi per letto/non letto/segnalato. e delle etichette flessibili che permetterebbero di essere, o meno, contattati per mail o telefono. 

A quanto pare, il test in questione avrebbe dato esito e riscontro positivo e, quindi, le novità in oggetto, che riguarderebbero degli strumenti a disposizione di influencers e creators, potrebbero essere messi a disposizioni di tutti a partire dal prossimo anno

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - In effetti, è strano che Instagram non abbia pensato prima a una cosa del genere: nel momento in cui si crea il profilo business, si sovrebbe fare lo stesso con quello degli influencer che, tante volte, sono i veri ambasciatori dei marchi professionisti e che, in altri casi, finiscono per crearsi dei marchi tutti loro. Ora, a quanto pare, ci si avvia ad ottenere la quadratura del cerchio in tal senso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!