Iscriviti

Il meglio delle app e dei giochi del 2019 secondo Apple

Il super segreto evento dedicato da Apple al mondo delle app e delle giochi per i suoi dispositivi ha avuto luogo in quel di New York, serbando non poche sorprese per le scelte fatte e le motivazioni espresse.

Software e App
Pubblicato il 3 dicembre 2019, alle ore 12:21

Mi piace
10
0
Il meglio delle app e dei giochi del 2019 secondo Apple

Si è concluso da poche ore l’evento “Best of” organizzato in gran segreto da Apple a New York con un ristretto parterre di giornalisti, incentrato sulle applicazioni del 2019 (giochi ed app) più apprezzate da Apple, e non solo in base a criteri di popolarità (con conseguente monetizzazione di Cupertino).

Le applicazioni premiate, scelte da 130 redattori di Apple tra quelle lanciate o soggette a notevoli miglioramenti tra l’Ottobre del 2018 e quello del 2019, sono state premiate per aver contribuito al successo dell’App Store secondo vari criteri, tra i quali spiccano la creatività, l’attenzione al design e, specialmente nel caso dei giochi, per lo storytelling messo in campo.

Best app e giochi per iPhone

Per iOS, ad essere stata premiata come miglior app del 2019, stante la sua “capacità di catturare la bellezza del momento“, è “Spectre Camera“, prezzata dalla software house Lux Optics a 1.99 dollari. Nello specifico, si tratta di un’applicazione dedicata alla fotografia, il cui compito è quello di consentire scatti suggestivi, lavorando sull’escamotage delle lunghe esposizioni, in ragione delle quali è possibile immortalare il movimento in una cascata, o ritrarre scenari di strade trafficate con lunghe scie luminose. 

Tra i giochi attenzionati per iOS, il riconoscimento quale miglior espediente videoludico in grado di coltivare il piacere della scoperta e della collaborazione è andato al videogame “Children of the Light“, presentato ad E3 2019 dai programmatori di Thatgamecompany, già autori di altri giochi indie di successo (Flower e Journey). In questo caso il gioco, gratuito (sebbene con acquisti in-app) o via abbonamento, prevede che si viaggi attraverso 7 regni onirici e che, collaborando con altri giocatori, si scoprano tesori, si apprendano leggende, e si ridonino alle costellazioni le stelle cadute, che da sempre avevano guidato il cielo del regno di Sky. 

Best app e giochi per iPad

Dai creatori del celebre – iconico ed elegante – blocco note Moleskine ne arriva la versione digitale, premiata quale miglior app dell’anno per iPad. Testabile per 7 giorni, ma utilizzabile solo dietro abbonamento (niente acquisto una tantum), “Flow di Moleskine” mette a disposizione fogli con griglie, vuoti, a righe, penne stilografiche, pennarelli, aerografi, etc, con i quali scrivere, annotare, o disegnare.

Anche per iPad ha brillato il settore dei videogame. Quest’ultimo ha visto premiato, quale fulgido esempio di rievocazione mozzafiato dei giochi a 16 bit di un tempo, il titolo “Hyper Light Drifter“, creato dagli Abylight Studios e reso disponibile (a 4.99 dollari) mediante un porting convincente: appartenente alla categoria dei giochi di ruolo con tanta azione, assemblato secondo gli stilemi della pixel art ed accompagnato con una colonna sonora d’eccezione (grazie al compositore Disasterpeace), prevede l’esplorazione in lungo e in largo di un vasto mondo in decadenza, con continue scoperte di tecnologie dimenticate e la necessità di scansare i continui pericoli frapposti lungo il percorso. 

Best app e giochi per Mac

Non sono mancate, ovviamente, le applicazioni destinate ai computer Apple con macOS. Tra quelle prese in considerazione, ad ottenere il prestigioso riconoscimento di Apple è stata “Affinity Publisher” (34.99 dollari una tantum), apprezzata per l’aver abbattuto le barriere che separano gli utenti normali dagli esperti, nella creazione – mediante layout appositi – di opuscoli, riviste, libri, volantini, e poster, dall’aspetto professionale.

Parimenti per macOS, ad essere stato premiato è un gioco che ha potuto beneficiare, oltre che di un messaggio stimolante, di una buona colonna sonora: si tratta di “Gris” (9.99 dollari), un platform di Devolver/Nomada Studio in cui il personaggio omonimo esplorerà un mondo colorato, evolvendosi grazie alla abilità che guadagnerà risolvendo gli enigmi incontrati.

Best app e giochi per Apple TV

Su Apple TV il riconoscimento quale app dell’anno è andato a “The Explorers“, gratuita, che ha permesso agli utenti di scoprire diversi angoli del pianeta grazie a video e foto (anche in 4 od 8K, previo acquisto in-app di 2.99 dollari), realizzati da fotografi, scienziati, artisti, con i quali – via chat – è anche possibile chattare.

Altro platform anche per Apple TV, per la quale il gioco più premiato è stato “Wonder Boy: The Dragon’s Trap” (3.99 dollari) di DotEmu, una riedizione, ridisegnata a mano e con colonna sonoro riarrangiata, di un successo anni 80 in cui un giovane anti-eroe dovrà esplorare Monster Land, evitandone le trappole, e sconfiggendone i draghi, per scongiurare la maledizione e tornare al suo aspetto originario.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Perbacco quanta segretezza: per gran parte della notte i giornalisti che hanno assistito all'evento in un loft di New York sono stati consegnati al famoso silenzio dell'embargo, potendosi esprimere solo il giorno dopo. A quanto pare, le scelte di Apple, sia in tema di giochi che di app, sono state improntate al piacere della realizzazione, della scoperta, e della condivisione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!