Iscriviti

Amazon: novità multimediali per Prime Video e Fire TV

Dal quartier generale di Seattle, la grande A dell'e-commerce torna a farsi sentire nelle vesti di media society, annunciando una serie di novità (una delle quali già in Italia) per Amazon Prime Video, senza trascurare l'ambiente delle Fire TV.

Software e App
Pubblicato il 30 giugno 2020, alle ore 18:08

Mi piace
6
0
Amazon: novità multimediali per Prime Video e Fire TV

Amazon, il celebre e-commerce fondato a Seattle da Jeff Bezos, da tempo attivo nello streaming multimediale (Prime Video) e in quello gamico (Twitch), ha annunciato una serie di iniziative per l’entertainment domestico che, almeno in un caso, coinvolgono anche l’Italia. 

La prima novità in merito alla proposta multimediale di Amazon riguarda Prime Video che, ormai da diverse settimane, anche in Canada, Spagna, Francia, Italia (oltre a Giappone, UK, Germania, USA) ha guadagnato una sezione ove è possibile noleggiare (partendo da 2.99 euro, con 30 giorni per guardare il contenuto, 48 ore per terminarne la visione una volta iniziato) o acquistare (da 4.99 euro) un film (es. Joker, Jumanji: Next Level, Sonic – Il Film), tra i tanti offerti dalle più importanti majors internazionali (Warner Bros., Lionsgate, Disney, Paramount, Sony, NBC Universal), ma anche da realtà produttive locali (nel Bel Paese da Medusa Film e Rai Cinema). I film, una volta noleggiati o comprati, possono essere guardati nella sezione “I miei video” su iOS, o “Store” su Android, consolle, smart TV, e browser web. 

Per ora limitate solo agli USA, invece, sono due altre iniziative del colosso di Seattle. Su Fire TV, gli utenti d’oltreoceano possono disporre (via tab) della nuova sezione “Free”, che permette di reperire (organizzati in categorie quali “popolari”, “di tendenza”, “nuovi”) più di 20 mila tra film ed episodi di serie TV gratuiti, tratti da piattaforme di app streaming che non richiedono abbonamento, come nel caso di Red Bull, Crackle, Twitch, Pluto TV, PBS/PBS Kids, IMDb TV, e The CW.

Sempre negli States, a beneficio di nuovo di Amazon Prime Video, arriva la suggestiva funzionalità “Watch Party”, volta a sopperire all’attuale chiusura dei cinema a causa del coronavirus: in sostanza, come avviene in ” Watch Parties” della controllata Twitch, un host/amministratore potrà avviare una visione simultanea di un contenuto, tra film e serie TV a catalogo, con altri abbonati (residenti negli USA) a Prime Video. La visione sincronizzata, che potrà coinvolgere via link anche 100 persone, sarà addizionata da un servizio di chat, nel quale le persone potranno socializzare e chiacchierare, anche a suon di adesivi. 

Destinata ad arrivare in futuro, infine, è la programmazione live, di tipo lineare, all’interno di canali in onda 24 ore su 24 tutti i giorni della settimana. Sino ad oggi, il servizio di Bezos si è concentrato sui video on demand, concedendosi sporadiche sortite nel mondo live, trasmettendo i canali di notizie di ABC News e Cheddar, sottoscrivendo dalla sezione “Canali Amazon” quelli via cavo, o guardando le dirette dei match di NFL trasmessi il giovedì sera. Alcune inserzioni di lavoro apparse su Linkedin, tuttavia, lasciano intuire come si voglia approntare una struttura per contendere telespettatori ai canali del digitale, del satellitare, del cavo, su un’amplia pletora di contenuti, tra cui eventi speciali, film, show tv, spettacoli premium, notizie, etc

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Perbacco. Amazon si è letteralmente scatenata: sarà interessante vedere se arriveranno sul serio i canali live di Prime Video e se sbarcherà in Italia la funzione Watch Party, che potrebbe avere molto successo anche da noi, se fatta esordire nello Stivale da qui al prossimo autunno. Nel frattempo, un po' come si sarebbe fatto su un Blockbuster digitale, è già possibile comprare o noleggiare film che non siano già inclusi nell'abbonamento a Prime Video.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!